Colpo Savona: c’è anche Dina Asher-Smith

La decima edizione del meeting Giulio Ottolia si arricchisce di un'altra straordinaria protagonista, certamente la più prestigiosa tra tutti i partecipanti.

FASTWEB

Sembrava già dovesse essere un meeting stellare, quello del prossimo 13 maggio al Centro Fontanassa di Savona, grazie alla presenza di grandissimi atleti azzurri, alle grandi sfide in programma, Tortu contro Jacobs su tutte, ma anche grazie alla partecipazione di alcuni importanti campioni stranieri.

Quanto comunicato questa mattina, però, rimescola ancora le carte nel senso che la presenza, sulla distanza dei 200 metri, della campionessa del mondo di Doha la fenomenale 25enne britannica Dina Asher-Smith, rende la manifestazione di un livello ancora superiore perché, mai, una medaglia d’oro mondiale in carica aveva partecipato a tale evento.

Onore al merito, dunque, al fruttuoso lavoro svolto dal direttore del meeting Marco Mura con Ricky Simms, manager della duecentista ma anche del leggendario Usain Bolt.

Ricordiamo, peraltro, che l’iride conquistato in Qatar è solo il punto più alto di una carriera agonistica fenomenale, iniziata sin da giovanissima con il titolo del mondo Under 20 dei 100 metri a Eugene 2014 e poi, tra gli altri allori, con i tre titoli europei individuali tra il 2016 e il 2018, mentre alle Olimpiadi di Rio fu quinta sui 200m.

Quinta ai Giochi Olimpici, ma ad Atene 2004, è stata anche Ivet Lalova, velocista bulgara (sposata con l’ex sprinter azzurro Simone Collio) che, a quasi 37 anni, è ancora in grande condizione e sarà la principale avversaria della Asher-Smith, mentre tra le azzurre, sempre nei 200 femminili si potrà assistere alla corsa elegante ed efficace della primatista italiana under 20 Dalia Kaddari.

Tra le altre sfide annunciate questa mattina anche una super gara degli 800 metri maschili, con la presenza della medaglia d’argento di Doha 2019, il bosniaco Amel Tuka, peraltro bronzo mondiale a Pechino 2015 nella stagione in cui corse in un fantastico 1’42”51.

Sport OK Junior