Le gare italiane del 25 aprile

FASTWEB

Si è gareggiato, ieri, nel giorno della festa della liberazione, su tante piste italiane e vi riportiamo i principali risultati a cominciare da Modena, dove è tornata in pedana la specialista del martello, Sara Fantini, che in attesa della Coppa Europa di lanci a Spalato, l’8 e il 9 maggio, ha lanciato il martello a 68,34 metri.

Sempre a Modena, la junior Laura Elena Rami sfiora il suo primato nei 400 metri con 54″33, mancandolo di soli due centesimi, dopo aver corso i 100 in 11″80 (+1.1).

Nel peso Lorenzo Del Gatto con 18,96 supera il 18,49 di Sebastiano Bianchetti e sui 100 metri 10″49 (+0.5) per Alessandro Zlatan.

Nella “Pole Vault Ouverture” di salto con l’asta, al Palaindoor di Padova, record personale in sala con 4,40 per Elisa Molinarolo, a un centimetro da quello all’aperto.

Elisa Molinarolo (foto archivio)
Elisa Molinarolo (foto archivio)

Nel meeting della Liberazione allo stadio Paolo Rosi di Roma, la discobola Valentina Aniballi lancia a 55,39, suo miglior risultato delle ultime tre stagioni, davanti al 53,46 di Stefania Strumillo.

Sulla pedana di Verbania, la pluricampionessa italiana del giavellotto Zahra Bani si riporta a 54,51.

A Siena nel martello 69,98 di Giorgio Olivieri e ancora vicina al personale Cecilia Desideri con 64,11. Sui 100 metri 11″68 ventoso (+2.4) di Eleonora Ricci.

A Majano (Udine) la ventenne Aurora Berton corre sui 200 in 23″85 (+1.0) e nel giavellotto 72,86 di Mauro Fraresso.

Nel salto con l’asta, a La Spezia, lo junior ligure Matteo Oliveri supera la quota di 5,15 con cinque centimetri di progresso sul personale indoor.

Sport OK Junior