Oggi la decima edizione del meeting di Savona

Il primo 100 metri della stagione di Marcell Jacobs

FASTWEB

Sarà, veramente, un bel pomeriggio di atletica quello che ci sarà nell’impianto del Centro Sportivo Fontanassa in occasione della decima edizione del meeting di Savona, intitolato alla figura dell’ex tecnico Giulio Ottolia.

Una manifestazione, quella organizzata sin dalla sua creazione da Marco Mura, cresciuta in maniera esponenziale negli ultimi anni grazie specialmente alle sfide tra i due grandi velocisti azzurri, Filippo Tortu e Marcell Jacobs che, proprio a Savona, hanno sempre ottenuto dei risultati di elevato spessore tecnico anche per il fatto di poter sempre godere del vento a favore, per la possibilità di invertire il rettilineo di gara in funzione delle condizioni atmosferiche.

Proprio l’ennesima sfida tra i due grandi velocisti italiani avrebbe costituito il piatto forte di tutto l’evento, con grande attesa da parte dei sempre più numerosi appassionati di atletica, perché i 100 metri rappresentano la gara più affascinante di questo sport, e le rivalità agonistiche sono sempre oggetto di massimo interesse.

Come noto, purtroppo, Filippo ha dovuto dare forfait per un piccolo problema muscolare al bicipite femorale destro che, in considerazione del fatto che siamo ad inizio stagione e che questa rappresenta la più importante della sua giovane carriera per la presenza delle Olimpiadi, ha consigliato una scelta di prudenza, pur se a malincuore vista la grande voglia dell’atleta di esordire in gara individuale.

In ogni caso, massima attenzione per il debutto di Marcell Jacobs sui 100 metri dopo il titolo europeo di Torun sui 60 metri, e il grande crono ottenuto di 6″47 che ha scatenato le previsioni di tutti gli esperti, per ipotizzare a quale tempo potrebbe equivalere sulla distanza più veloce all’aperto.

Ci sarà, comunque, Arthur Cissé ivoriano con un personale di 9″93, a stimolare al massimo Marcell che, certamente, anche dopo i tempi che gli hanno assegnato sul lanciato della staffetta 4×100 della finale di Chorzow, si presenterà sui blocchi della pista ligure con enormi ambizioni.

Sempre nell’ambito azzurro, però, molta attesa anche per il debutto outdoor della primatista italiana indoor e mondiale juniores del salto in lungo, Larissa Iapichino che, proprio a Savona, ha realizzato l’anno scorso il suo attuale personale all’aperto di 6,80 che cercherà, sicuramente, di incrementare subito nella sua prima gara stagionale all’aperto.

Da seguire anche, nel getto del peso Leonardo Fabbri, nel salto in alto femminile Alessia Trost e, nel lungo maschile Andrew Howe.

Larissa Iapichino (foto Giancarlo Colombo)
Larissa Iapichino (foto Giancarlo Colombo)

Tra i grandi nomi internazionali che potremo ammirare questo pomeriggio, dalle 16,40 alle 19,30 circa, un nome su tutti, quello della britannica, campionessa del mondo a Doha 2019 dei 200 metri, Dina Asher-Smith che se la vedrà in una bella gara con un’altra grande specialista di tale distanza, l’espertissima bulgara Ivet Lalova-Collio che, ai mondiali del Qatar, raggiunse la finale.

Degli altri, su tutti, ci piace evidenziare la presenza sui 200 metri maschili del grandissimo Christophe Lemaitre, atleta francese che fu il primo sprinter di pelle chiara ad abbattere il muro dei 10 secondi nei 100 metri, e che vanta anche il bronzo sui 200 negli ultimi giochi olimpici di Rio 2106 e, a tal proposito, ci sarà anche il terzo classificato, sempre nelle Olimpiadi del Brasile, dei 400 ostacoli il turco Yasmani Copello.

Infine da non sottovalutare, certamente, la presenza del campione del mondo in carica dei 60 ostacoli indoor, l’inglese Andrew Pozzi, l’argento mondiale di Doha 2019 sugli 800, il bosniaco Amel Tuka, e l’argento mondiale sui 100 metri dei mondiali di Londra 2017, l’ivoriana Marie-Joseé Ta Lou.

Saranno rappresentati globalmente 18 diversi Paesi di cinque continenti (Europa, Africa, Asia, America Centrale e Oceania).

Il sito della manifestazione

I principali protagonisti da seguire

100m maschili
Marcell
JACOBS
Italia
Arthur
CISSÉ
Costa d’Avorio
Yupun
ABEYKOON
Sri Lanka
Amaury
GOLITIN
Francia
Jan
VOLKO
Slovacchia
Fausto
DESALU
Italia
Chituru
ALI
Italia
James
ELLINGTON
Gran Bretagna
100m femminili
Marie-Josée
TA LOU
Costa d’Avorio
Imani
LANSIQUOT
Gran Bretagna
Arialis
GANDULLA
Portogallo
Anna
BONGIORNI
Italia
Irene
SIRAGUSA
Italia
Vittoria
FONTANA
Italia
Gloria
HOOPER
Italia
200m  maschili
Christophe
LEMAITRE
Francia
Yancarlos
MARTINEZ
Rep. Dominicana
Davide
MANENTI
Italia
200m femminili
Dina
ASHMER-SMITH
Gran Bretagna
Ivet
LALOVA-COLLIO
Bulgaria
Beth
DOBBIN
Gran Bretagna
Dalia
KADDARI
Italia
Kristina Marie
KNOTT
Filippine
400m maschili
Kevin
BORLEE
Belgio
Rabah
YOUSIF
Gran Bretagna
Vladimir
ACETI
Italia
Brayan
LOPEZ
Italia
Lorenzo
BENATI
Italia
400m  femminili
Marileidy
PAULINO
Rep. Dominicana
Amandine
BROSSIER
Francia
Alice
MANGIONE
Italia
Raphaela
LUKUDO
Italia
800m maschili
Amel
TUKA
Bosnia Erzegovina
Abedin
MUJEZINOVIĆ
Bosnia Erzegovina
Simone
BARONTINI
Italia
Catalin
TECUCEANU
Romania
Matteo
GUELFO
Italia
110m H maschili
Andrew
POZZI
Gran Bretagna
Lorenzo
PERINI
Italia
Franck Brice
KOUA
Italia
Hassane
FOFANA
Italia
100m H femminili
Luminosa
BOGLIOLO
Italia
Luca
KOZAK
Ungheria
Elisa
DI LAZZARO
Italia
Angelika
WEGIERSKA
Italia/Polonia
400m H maschili
Yasmani
COPELLO
Turchia
Mario
LAMBRUGHI
Italia
Alessandro
SIBILIO
Italia
Salto in lungo maschile
Henry
FRAYNE
Australia
Izmir
SMAJLAJ
Albania
Filippo
RANDAZZO
Italia
Andrew
HOWE
Italia
Antonino
TRIO
Italia
 
Salto in lungo femminile
Larissa
IAPICHINO
Italia
Laura
STRATI
Italia
Eleonora
FILIPPETTO
Italia
Martina
CAIRONI
Italia (FISPES)
Salto in alto femminile
Alessia
TROST
Italia
Erika
FURLANI
Italia
Idea
PIERONI
Italia
Teresa Maria
ROSSI
Italia
Getto del peso maschile
Leonardo
FABBRI
Italia
Francisco
BELO
Portogallo
Zane
WEIR
Italia
Frederic
DAGEE
Francia
Riccardo
FERRARA
Italia
 
Sport OK Junior