Sensazionale record italiano di Marcell Jacobs: 9″95 a Savona

L'azzurro conferma le attese della vigilia già in batteria e rinuncia alla finale dove fa un grande tempo Lorenzo Patta, che vince a sorpresa.

FASTWEB

Marcell Jacobs, il campione europeo dei 60 indoor, diventa il secondo italiano di sempre a scendere sotto la barriera dei 10 secondi nei 100 metri, e ottiene il record assoluto con una fantastica progressione che lo porta a fermare il cronometro a 9″95 e battere il record di 9″99 di Filippo Tortu.

Le prime impressioni a caldo di Marcell

Dopo le indoor e la frazione corsa ai mondiali di staffette, sapevo di essere in forma. Dovevo solo stare attento a non sbagliare in partenza, ma ci ho lavorato tanto. Ero un po’ teso ai blocchi, perché ero il primo ad avere grandi aspettative.

Non ho realizzato quello che è successo, lo farò stasera, quando sarò a letto e so già che non prenderò sonno, ne è sicuro. Avrei voluto correre la finale ma mentre mi scaldavo ho avuto un piccolo crampo al polpaccio e non ho voluto rischiare nulla, visto che è soltanto la prima gara della stagione.

Il mio obiettivo era scendere sotto i dieci secondi e ce l’ho fatta e ora testa alla prossima gara, sabato 22 a Rieti. Sono contento perché in generale faccio tanti paragoni con le indoor: se penso che nella prima uscita indoor ho corso 6.55 e poi ho migliorato gara dopo gara fino a 6.47, mi auguro che avvenga lo stesso nei 100 metri.

Dopo Torun abbiamo trovato l’equilibrio perfetto, in qualsiasi cosa facciamo. Non abbiamo stravolto i lavori o fatto tante cose diverse, in palestra o in pista. Abbiamo soltanto allungato la metrica perché c’erano quaranta metri in più da coprire. Ancora non ho avuto modo di chiamare i miei figli e la mia compagna ma mi stavano seguendo davanti alla tv: sì, saranno orgogliosi di me”.

Le prime dichiarazioni ufficiali di Filippo Tortu dopo la notizia

Complimenti a Marcel per l’importante risultato di oggi. Come abbiamo sempre detto, ci stimoliamo a vicenda, anche a distanza. Questo nuovo record mi stimolerà ancora di più. Bravo Marcel! Ci vediamo in pista!

Nella finale a cui Marcell ha rinunciato c’è la grandissima sorpresa della vittoria, con personale polverizzato, di Lorenzo Patta che ottiene l’ottimo crono di 10″13, davanti al cingalese Yupun Abeykoon, anche lui al personale che è anche il nuovo record del suo paese, ma grande crono, e anche per lui personale più che demolito, di Matteo Melluzzo terzo con 10″25 davanti all’ivoriano Arthur Cissé che chiude in 10″27, ma colpito da un problema muscolare negli ultimi metri.

Il video del record di Jacobs

Tutti i risultati

Sport OK Junior