Yeman Crippa brillante al meeting di Nembro

Molto bene il pluriprimatista azzurro che conferma un'ottima condizione

FASTWEB

Al meeting internazionale di Nembro (Bergamo) ancora un’ottima prova di Yeman Crippa che, sui 3000 metri, avvicina il suo record italiano dei 3000 metri con il tempo di 7’41″41, soltanto tre secondi in più del 7’38″27 realizzato lo scorso anno al Golden Gala dello stadio Olimpico di Roma.

A un mese e mezzo dalle Olimpiadi di Tokyo, in quello che si può definire l’ultimo importante test agonistico prima della partenza per il Giappone, l’azzurro continua a dare segnali molto incoraggianti e adesso si recherà al raduno in altura a Livigno, dove resterà fino al 12 luglio.

È secondo al traguardo, superato nell’ultimo giro dal sudafricano Jerry Motsau (7’40″99) con al terzo posto l’irlandese Darragh McElhinney (7’52″30) con Pietro Riva a 7’55″24 e Mattia Padovani 7’58″26 PB.

Nella prova femminile dei 3000, cavalcata solitaria per la keniana Purity Kajuju Gitonga (8’50″51), ma quel che interessava il pubblico presente sugli spalti era la presenza dell’atleta di casa Marta Zenoni, seconda in 9’15″48, personale dell’anno sulla distanza ed ennesima conferma che la strada per la ripresa è sempre più aperta.

Nelle altre gare, bel progresso per Eloisa Coiro negli 800 metri con 2’02″24, quasi due secondi di miglioramento mentre torna sotto i 53 secondi nei 400 Raphaela Lukudo con 52″72.

Nel salto con l’asta femminile finisce alla pari tra Elisa Molinarolo e Sonia Malavisi, entrambe oltre i 4,40, ma vince la prima per un minor numero di errori.

Tutti i risultati

A Rieti, il Trofeo Perseo è stato rinviato a domani pomeriggio per un improvviso violento temporale abbattutosi sulla città.
Sport OK Junior