Anna Bongiorni (foto FIDAL Colombo)
Anna Bongiorni (foto FIDAL Colombo)
FASTWEB

Buon risultato della sprinter dei Carabinieri, Anna Bongiorni, che al meeting di Mondeville, in Francia, fa 7″29 nella finale dei 60 metri, a soli cinque centesimi dal suo personale di 7″24, piazzandosi al terzo posto, dopo aver corso a 7″32 in batteria.

Nello scorso weekend, Anna aveva debuttato con 7″34 e 7″33 a Modena ed ora è in cima alla lista stagionale italiana della disciplina.

Non fortunata Johanelis Herrera (Atl. Brescia 1950 Ispa Group) che, all’esordio in questa stagione, viene frenata da un infortunio al bicipite femorale destro e taglia il traguardo in un poco significativo 8″11 al primo turno.

Per la cronaca ha vinto la gara la gambiana Gina Bass con 7″22, ( 7″20 in batteria), che precede la bielorussa Krystsina Tsimanouskaya, 7″23.

Gli altri italiani del meeting

La mezzofondista Joyce Mattagliano (Esercito) ottiene il suo record personale nei 1500 metri in 4’18″80, con mezzo secondo di miglioramento e il quarto posto nella gara vinta dall’etiope Zerfe Wondemagegn, 4’16″94.

Negli 800 metri buon terzo posto per Enrico Riccobon (Atl. Brugnera Friulintagli), campione italiano dei 1500 indoor, con 1’51″43 e un discreto finale di gara in cui ha rimontato due posizioni.

Elisa Di Lazzaro (Carabinieri) fa 8″41 sui 60 ostacoli, quarta in batteria, ma dimostrando, quantomeno, che i suoi problemi fisici che l’hanno tenuta lontano dalle piste per tantissimo, appaiono superati.

Fastweb Fibra