Davide Re - Berlino (Foto Fidal Colombo)
Davide Re - Berlino (Foto Fidal Colombo)
Fastweb Casa ADSL

Sono entrato ieri allo stadio, un po’ in ritardo, per via di uno strano tassista che ha deciso di scaricarci dall’altra parte dello stadio e non ne ha voluto sapere di portarci dall’ingresso giusto che abbiamo dovuto raggiungere, nel solito caldo e afoso clima, a piedi.

Temevo di perdere la batteria di Davide ma, fortunatamente, sono arrivato proprio mentre l’atleta azzurro stava accomodandosi sui blocchi per dar vita alla sua batteria.

Quel che è accaduto dopo è cosa nota, 45″08, batteria vinta, quinto miglior tempo tra tutti i partecipanti, ma quel che conta è che l’impressione data dalle tribune è stata di una corsa estremamente decontratta con la consapevolezza che, la possibilità di arrivare in una storica finale, non sia per niente remota.

Nelle batterie dei 400 H femminili, invece, ottima prova della Folorunso 55″20 e buona della Pedroso 55″78, che passano in semifinale, mentre la Olivieri non ce la fa, chiudendo quinta con 56″82, nella sua batteria.