Gianmarco Tamberi (foto archivio)
Gianmarco Tamberi (foto archivio)
FASTWEB

La notizia ci era sfuggita, dopo quella a sorpresa dell’uscita dalle Fiamme Gialle, ma già da qualche giorno è stato riportato da molti fonti mediatiche abruzzesi del ritorno di Gianmarco Tamberi all’Atletica Vomano di Morro d’Oro ( Teramo), la società sportiva per cui aveva gareggiato nel 2010 e 2011 prima di approdare, appunto, nel Gruppo Sportivo della Guardia di Finanza.

In realtà, subito dopo il comunicato ufficiale del 21 luglio, da parte dello staff di Gimbo, si erano succedute varie indiscrezioni su possibili destinazioni ed anche, su importanti quotidiani nazionali, le motivazioni dell’improvvisa uscita di Gianmarco dal Gruppo Militare.

Crediamo, in ogni caso, che un carattere molto estroverso quale quello di Gimbo facesse un po’ fatica a rimanere ingabbiato nelle logiche, inevitabilmente rigide, di un Corpo Militare, per cui la sua è stata certamente una scelta di vita oltre che, in qualche modo, di cuore essendo ritornato alla società sotto la cui maglia aveva spiccato il volo verso gli importanti traguardi poi raggiunti.

Ricordiamo che l’ ASD Atletica Vomano ha vinto la finale scudetto a squadre (maschile) nel 2010 a Borgo Valsugana, potendo contare allora, sul finire della sua gloriosa carriera, dell’ultimo campione del mondo italiano di atletica leggera, il saltatore con l’asta Giuseppe Gibilisco

 

 

Fastweb Fibra