Eyob Faniel (foto Fidal)
Eyob Faniel (foto Fidal)
FASTWEB

Nella presentazione della gara avevamo detto che, dopo 31 anni dall’ultima vittoria di un italiano, Salvatore Antibo, nella Boclassic di Bolzano, Yeman Crippa ci avrebbe provato anche se ci sarebbe voluta un’impresa, visto il lotto prestigioso dei partecipanti.

La grandissima prestazione c’è stata ma, a sorpresa, da parte di un altro rappresentante delle Fiamme Oro, Eyob Faniel azzurro di origini eritree, specialista di varie discipline del mezzofondo ma anche, e soprattutto, della mezza e della maratona classica, dove si è classificato agli Europei di Berlino del 2018 e 15° ai recenti mondiali di Doha.

Un ottimo atleta, quindi, che forse pensavamo maggiormente proiettato su buone prestazioni nelle distanze più lunghe e che, invece, oggi ha sbaragliato la concorrenza del quotatissimo etiope Telahun Haile Bekele e anche del keniano Amos Kipruto, correndo in 28″21 che rappresenta anche il suo personale sulla distanza.

Leggermente distaccato Yeman Crippa, quinto, che ha probabilmente pagato un po’ i carichi dell’allenamento invernale.

Nella gara femminile dei 5 chilometri vinta dalla keniana Margaret Chelimo Kipkemboi, in 15’30, ottima prestazione di Nadia Battocletti giunta sesta con il tempo di 16’11, prima delle europee.

 

Sport OK Junior