Stadio Olimpico Roma (foto archivio)
Stadio Olimpico Roma (foto archivio)
FASTWEB

Lo ammetto, ero personalmente in grande trepidazione e ho fatto un po’ fatica a rimanere fuori dalle polemiche degli ultimi giorni in merito alla candidatura italiana per l’organizzazione dei campionati europei del 2024.

Adesso, finalmente, è arrivata la straordinaria notizia che non può che rendere felici tutti i veri appassionati di questo sport oltre naturalmente, primi fra tutti, gli atleti azzurri che avranno la grande opportunità di dare il meglio davanti al proprio pubblico.

Un trionfo, dunque, per l’Italia e per tutto lo sport azzurro questa designazione che riporterà la massima manifestazione continentale, a Roma, a cinquant’anni dall’edizione del 1974 e sarà la terza volta per la nostra nazione, novant’anni dopo l’evento inaugurale di Torino 1934.

La candidatura italiana ha prevalso su quella autorevolissima della città polacca di Katowice, che poteva vantare sull’ottimo impianto della vicina Chorzow, già sede di importanti meeting internazionali, nonché dei prossimi campionati del mondo di staffetta.

Enorme, ovviamente, la soddisfazione del comitato promotore italiano, con la FIDAL capofila di un lavoro di squadra che è stato possibile grazie al sostegno del Governo, della Regione Lazio, del Comune di Roma, del CONI, di Sport e Salute, e di numerosi altri Enti ed associazioni.

La decisione dei sedici membri del Consiglio EA è arrivata al termine dell’evento di presentazione delle due candidature che si è svolto in videoconferenza.

I campionati europei di atletica del 2024 si terranno, a fine agosto, dopo le Olimpiadi di Parigi.

Fastweb Fibra