Fausto Desalu (Foto Fidal Colombo)
Fausto Desalu (Foto Fidal Colombo)
Fastweb Casa ADSL

Siamo nella sala conferenze di casa italiana all’hotel W Doha.

Michael Stecchi e Fausto Desalu rispondono ai giornalisti.

Michael, alla domanda se pensa di poter, un giorno,  abbattere una barriera come i 6 metri, dice che per ora è prematuro ma il suo personale indoor di 5.82 lo fa ben sperare.

Sulla misura di entrata, oggi, delle qualificazioni dice che pensa di entrare a 5.60 ma, a seconda delle sensazioni del riscaldamento, potrebbe invece optare per i 5.45.

Fausto Desalu, invece, parla del nuovo allenatore e dice che le cose  sono cambiate perché hanno lavorato tantissimo sulla testa, per avvicinare meglio le gare, specie quelle internazionali.

Peraltro, racconta come siano stati molto divertenti i metodi di allenamento.

Alla domanda su cosa si aspetta dalla sua partecipazione, risponde che gli piace parlare con i fatti, ma che vorrebbe, in ogni caso, fare tutti e tre i turni.

L’ultimo allenamento gli ha dato ottime sensazioni e i suoi favoriti per il podio sono Lyles , Guliiev e Degrasse.

Per finire dice che per entrare in finale ci vuole anche un po’ di fortuna.