Foto 5 cerchi Olimpici
Foto 5 cerchi Olimpici
FASTWEB

Ventisette giovani azzurri parteciperanno oggi e domani all’incontro under 20 indoor di Minsk, Bielorussia; prima prova ufficiale internazionale della stagione.

Alla manifestazione internazionale sono attesi 20 paesi: oltre all’Italia e ai padroni di casa, hanno aderito anche Azerbaigian, Estonia, Israele, Kazakistan, Lettonia, Lituania, Polonia, Spagna, Turchia e Ucraina.

Nel team italiano ricordiamo in particolare la presenza di tre atleti: la triplista Veronica Zanon, 13,65 e il pesista Carmelo Musci, 20,25, recenti primatisti italiani under 20 e la sprinter Dalia Kaddari che sarà impegnata tra i 60 metri, dove ha realizzato nel 2020 il suo personale di 7″40, e la staffetta.

Da seguire con grande attenzione la saltatrice in alto Idea Pieroni ,1,87 di PB in stagione, la velocista della 4×100 assoluta Chiara Gherardi (60 e staffetta) e Federico Guglielmi, medaglia d’oro del Festival olimpico della gioventù europea.

Il meeting rappresenta per gli juniores una grande opportunità per spingere oltre i propri limiti e cercare, come sempre, di migliorarsi.

La scaletta del meeting prevede dodici specialità individuali maschili e altrettante femminili, un atleta per squadra e un range di prove sui 60, 400 e 1500 metri, 60 ostacoli e 5000 di marcia, insieme a tutte le specialità (alto, asta, lungo, triplo, peso), le prove multiple (eptathlon maschile e pentathlon femminile) e l’atipica gara dei 2000 siepi senza riviera, oltre alla staffetta mista 4×200 metri con due uomini e due donne.

Le gare si svolgeranno nell’arena dell’Università statale di educazione fisica, struttura con 4 corsie sull’anello e 8 nel rettilineo. Previsti due turni (batterie e finale) per i 60, 400 e 60hs.

Velocità

A rappresentare l’Italia quest’anno Dalia Kaddari, che ha aperto la stagione con un buon miglioramento nello sprint breve in 7.40, diventando la terza juniores italiana di sempre a soli cinque centesimi dal record nazionale di Vincenza Calì.

Insieme a lei sui 60m anche la romana Chiara Gherardi, che vanta un personale di 7″55.

Al maschile troveremo Federico Manin, 6″82 in stagione e Federico Guglielmi, primatista italiano allievi sceso quest’anno a 6″77.

Per i 400m sarà in pista la giovanissima Angelica Ghergo classe 2002, fresca di un recente 54″84. Tra gli uomini Francesco Domenico Rossi che ad Ancona è sceso a 48″21.

Ostacoli

Un nuovo nome spicca quest’anno nelle barriere: si tratta di Franck Brice Koua un ragazzo della provincia milanese di origine ivoriana che è salito incredibilmente in seconda posizione sulle liste italiane alltime di categoria dei 60hs con il 7″76 realizzato ad Ancona.

Al femminile Veronica Besana 8″43 personale migliorato nella finale tricolore.

Mezzofondo

Sui 1500 metri sono stati convocati i campioni nazionali Andrea Sambruna 3’56″84 PB, e Livia Caldarini 4’35″11 in stagione.

Nell’inedita gara dei 2000 siepi indoor è atteso il siciliano Carmelo Cannizzaro.

Fra le donne in pista Katja Pattis , campionessa allieve nel cross e azzurrina della corsa in montagna U18.

Marcia

Al contrario di quanto accade a livello internazionale, uomini e donne si affronteranno a Minsk sulla stessa distanza, i 5000 metri. Ritorna in pista per gli azzurri il campione europeo allievi nel 2018 Davide Finocchietti , che dopo un periodo di riposo per infortunio, ha acquistato notorietà con il 20’58″70 di Ancona.

Per le donne Sara Buglisi, che ha iniziato questo 2020 conquistando due titoli tricolori, aprendo la serie nei 20 km, e con prestazioni cronometriche da piani alti delle liste nazionali juniores di ogni epoca (seconda alltime su strada in 1h38:17, quarta al coperto con 13:17.40).

Salti

Nel triplo, in gara per gli azzurri e molto attesa Veronica Zanon che, dopo il record italiano under 20 portato a 13,65 ad Ancona, è pronta a migliorarsi in vista dei Mondiali under 20 di Nairobi in luglio.

La 17enne Idea Pieroni , quarta junior italiana di sempre nell’alto con 1,87 al meeting di Udine, è un’altra giovane da seguire con grande interesse

Nell’asta debutto per la milanese Monica Aldrighetti , 4,07 nella kermesse tricolore, anche lei molto promettente.

Un’altra matricola è l’ex allieva Arianna Battistella, personale di 6,11 nel lungo.

Al maschile sarà presente l’astista Ivan De Angelis reduce dal recente esordito a 5,20.

Sotto i riflettori nel triplo Rustam Mammadov 15,89, bronzo agli Europei U18, accompagnato da un tenace Gabriele Tosti, salito sopra i quindici metri con il 15,24 della rassegna nazionale.

Debutto nel lungo maschile per Jacopo Quarratesi, miglioratosi ad Ancona a 7,30, e per Simone Dal Zilio, nel salto in alto uomini, 2,07 di personale.

Peso

Dopo aver aperto la stagione con il botto del record nazionale juniores, 20,25 a fine gennaio torna per i 20m Carmelo Musci.

Al femminile debutto per Anita Bartolini campionessa italiana under 20 con 13,29.

Multiple

Faranno parte del meeting anche alcune prove multiple, nelle quali l’Italia sarà rappresentata da Alessandro Arrius nell’eptathlon, tricolore della specialità a Padova, per gli uomini, mentre per le donne da Marta Giaele Giovannini e Sara Chiaratti.

Veronica Zanon (foto FIDAL)
Veronica Zanon (foto FIDAL)
Sport OK Junior