Darlan Romani (foto Getty Images)
Darlan Romani (foto Getty Images)
FASTWEB

Il Brasile è uno dei pochi paesi del mondo dove si riesce a gareggiare in questo periodo difficile per l’atletica e lo sport in generale a causa dell’emergenza del coronavirus.

Uno dei risultati di spicco dell’ultimo fine settimana agonistico è arrivato dal fuoriclasse brasiliano Darlan Romani che ha vinto il getto del peso del meeting di Braganca Paulista con 21.52m. Romani ha realizzato una buona serie che comprende altri quattro cinque lanci oltre i 21 metri (20.22m, 21.29m, 21.12m, 21.23m, 21.11m, 21.52m).

La prestazione di Romani si colloca al terzo posto delle liste mondiali outdoor dell’anno alle spalle di Tom Walsh realizzato settimana scorsa a Christchurch e del 21.69m di Filip Mihaljevic. Al quarto posto si trova il neo primatista italiano indoor Leonardo Fabbri con il personale di 21.32m realizzato in Sudafrica lo scorso gennaio.

Lo scorso anno Romani vinse il Prefontaine Classic di Stanford e fu protagonista della straordinaria finale iridata di Doha, dove si classificò al quarto posto con 22.53m, misura che avrebbe garantito il podio in tutte le edizioni precedenti dei Mondiali e delle Olimpiadi.

Romani dovrebbe ritrovare tutti i protagonisti di quella finale (Joe Kovacs, Ryan Crouser e Tom Walsh) il prossimo 7 Giugno nel rinnovato Hayward Field di Eugene, nella speranza che il problema del coronavirus venga superato in tempo per la stagione dell’atletica.

Il meeting brasiliano ha fatto registrare anche il 2.26m di Thiago Julio Souza Alfano Moura nel salto in alto, il 10”15 di Rodrigo Pereira Do Nascimento nei 100 (con vento a favore di +2.6 m/s) e il 45”60 Lucas Carvalho Da Silva sui 400 metri.

Johnson e Cremona in buona forma nel fine settimana sudafricano

Nell’intenso fine settimana di gare in Sudafrica Cheswell Johnson ha fatto registrare un buon 8.14m a Johannesburg.

Il pesista sudafricano di origini mantovane Orazio Cremona ha vinto il getto del peso con 20.22m.

Il giavellottista indiano Shivpal Singh si è messo in luce con la vittoria con la misura di 85.47m al meeting di Johannesburg.

L’ex campionessa del mondo dei 400 metri di Daegu 2011 Amantle Montsho ha esordito vincendo i 400 metri femminili in 51”22 al meeting di Gaborone, capitale del Botswana.

Boitumelo Masilo ha vinto i 400 metri maschili in 45”64 davanti a Babooki Thebe (45”76) e a Isaac Makwala (46”14).

Isaac Makwala (foto Mirror)
Isaac Makwala (foto Mirror)
Sport OK Junior