Ludovica Cavalli (foto Mario Grassi)
Ludovica Cavalli (foto Mario Grassi)
FASTWEB

Tra una settimana, il 17 e 18 ottobre, ci sarà l’ultima importante manifestazione in pista, la Festa dell’Endurance a Modena, di questa stagione italiana che sembrava non dovesse mai iniziare e ora sembra non debba mai finire.

Si assegneranno i titoli italiani assoluti del mezzofondo e della marcia e, una delle possibili protagoniste, Ludovica Cavalli, ha dato ieri ad Alba (Cn) dimostrazione di buona forma vincendo un 3000 metri con il primato personale di 9’19″98, miglior crono italiano dell’anno.

La 19enne, sesta agli Europei U20 lo scorso anno nelle siepi e vicecampionessa europea a squadre under 20 nel cross, si migliora ancora quest’anno, su tale distanza, dopo aver portato il personale a 9’22″63 a Milano poche settimane fa.

Peraltro la Cavalli si è migliorata, nel 2020, anche nei 1500 (4’15″86) e nel fine settimana di Modena si cimenterà, oltre che su tale distanza, anche sui 5000.

Nella gara odierna precede la compagna d’allenamento Martina Merlo che corre in 9’26″15 e terza Anna Arnaudo con 9’34″50.

Fastweb Fibra