Sondre Moen (foto Runner's World)
Sondre Moen (foto Runner's World)
FASTWEB

Il norvegese Sondre Moen ha stabilito il primato europeo dell’ora di corsa su pista percorrendo la distanza di 21.131 metri a Kristiansand ad una media di 2’50” al chilometro.

L’atleta scandinavo allenato dal coach torinese Renato Canova e gestito dalla manager trentina Chiara Davini ha strappato il primato continentale all’olandese Jos Hermens, che nel lontano 1976 percorse la distanza di 20.944m ad Arnheim.

Il norvegese che vive e si allena in Kenya è transitato al 10 km in 28’35” e alla mezza maratona in 59’56”.

In carriera Moen ha stabilito il record europeo della maratona a Fukuoka con 2h05’48” e un primato personale di 59’48” a Valencia nel 2017. Nel corso del 2019 si è classificato settimo alla Maratona di Valencia in 2h06’16”.

Avevo in mente di battere il record dell’ora da quando il Coronavirus ha rovinato la stagione di corsa su strada in Aprile. Sentivo di avere il primato nelle gambe dallo scorso 11 Giugno quando ho corso i 25 chilometri in 1h12’ agli Impossible Games di Oslo in Giugno” ha affermato Moen.

Il tedesco Phillip Pflieger ha percorso la distanza di 19.909 metri.

Mo Farah proverà a battere il record del mondo dell’ora di corsa il prossimo 4 Settembre al Memorial Ivo Van Damme di Bruxelles.

Fastweb Fibra