Tamberi non decolla a Doha e si ferma a 2,20

Per il campione olimpico settimo posto finale nella gara

FASTWEB

Piccola delusione per Gianmarco Tamberi, al suo debutto stagionale all’aperto nella prima gara di Diamond League a Doha, in quanto il campione olimpico non riesce ad entrare bene in gara, forse anche disturbato dal forte vento, e dopo aver commesso 1 errore alla quota di 2,16 e 2 a quella di 2,20, non supera i 2,24 e chiude anzitempo la prova in settima posizione.

Le dichiarazioni di Gimbo: “Prendere schiaffi fa sempre bene. Dare la colpa al vento sarebbe una scusa. Certo, le condizioni non hanno aiutato ma non è questo il problema. Ci sono problemi tecnici da risolvere, alti e bassi in allenamento e poca consapevolezza tecnica.

Abbiamo iniziato le gare consci del fatto che non devo essere al top della forma in questo momento della stagione, ma questa performance è da cancellare e non andrà ripetuta a Birmingham il 21 maggio. Oggi non ho fatto salto in alto. Comunque non inficia minimamente il mio percorso verso i Mondiali di Eugene”.

Alla fine successo per il favorito della vigilia il coreano Woo Sang-hyeok, che realizza con 2,33 la miglior misura mondiale dell’anno, mentre ottime impressioni le suscita il campione del mondo outdoor Mutaz Barshim, che sale a 2,30 nella prima uscita dalle Olimpiadi di Tokyo e dalla medaglia d’oro condivisa con Tamberi.

Tutti i risultati

Sport OK Junior