Fulmine Swoboda: 6″99 sui 60 metri femminili

La polacca abbatte il muro dei 7 secondi nel corso dei campionati nazionali del suo Paese

FASTWEB

La sprinter polacca Ewa Swoboda è scesa sotto la barriera dei 7 secondi sui 60 metri femminili con 6”99 ai Campionati polacchi di Torun, che lo scorso anno ospitò una grande edizione degli Europei Indoor.

Dopo aver vinto la batteria in 7”09 Swoboda è tornata in pista per vincere la finale davanti alla specialista dei 100 ostacoli Pia Skrzyszowska, che si è migliorata a sua volta con 7”12.

La campionessa europea indoor dei 60 metri di Glasgow 2019 detiene ora i quattro migliori tempi dell’anno sulla distanza. Oltre al 6”99 di questo fine settimana Swoboda ha corso anche in 7”00 a Lodz, in 7”03 nella tappa del World Indoor Tour di Torun e 7”04 sempre a Lodz.

Con questa performance Swoboda entra nelle prime dieci posizioni delle liste mondiali all-time. La ventiquattrenne polacca ha realizzato il primo crono sotto i 7 secondi dal 2018 quando l’ivoriana Murielle Ahoure vinse il titolo mondiale indoor a Birmingham con 6”97.

I 60 metri femminili si preannunciano come una delle gare più attese dei prossimi Mondiali Indoor alla Stark Arena di Belgrado. Oltre a Swoboda altre velociste hanno corso in 7”05 o più velocemente: la statunitense Marybeth Sant Price (7”04 a Fayetteville l’11 Febbraio), la cinque volte campionessa olimpica Elaine Thompson Herah (7”04 alla Copernicus Cup di Torun il 22 Febbraio) e la medaglia di bronzo mondiale dei 200 metri Mujinga Kambundji (7”05 ai Campionati svizzeri di Magglingen il 26 Febbraio).

La campionessa europea under 23 dell’eptathlon Adriana Sulek ha stabilito la migliore prestazione mondiale dell’anno del pentathlon con 4756 punti.

La ventiduenne polacca ha fatto registrare i seguenti risultati nelle cinque specialità individuali: 8”36 sui 60 metri ostacoli, 1.89m nel salto in alto, 13.50m nel getto del peso, 6.26m nel salto in lungo, 2’12”82 sugli 800 metri. Paulina Ligarska si è classificata al secondo posto stabilendo il record personale con 4593 punti.

Dominik Kopek ha vinto i 60 metri maschili in 6”66 battendo al photo-finish Przemyslaw Slowikowski.

Gli altri risultati più importanti della prima giornata dei campionati polacchi sono stati realizzati dalla giovane Klaudia Sciarz sui 60 metri ostacoli femminili (8”01) e dalla vice campionessa mondiale indoor dei 1500 metri di Sopot 2014 Angelika Cichocka sugli 800 metri (2’08”36).

Sport OK Junior