Le prospettive degli azzurri: le corse di velocità

I protagonisti italiani nelle gare veloci delle Olimpiadi

FASTWEB

Venerdì 30 luglio inizieranno la gare di Atletica della 32esima edizione delle Olimpiadi moderne e, nell’attesa di vedere in pista i nostri atleti, di cui in fondo all’articolo vi ricordiamo tutti gli orari di partecipazione nelle 10 giornate dedicate, vogliamo presentarveli uno ad uno, valutando le loro possibilità e facendo una nostra personale previsione in merito.

Saranno 76 gli azzurri e le azzurre che difenderanno i nostri colori, 41 uomini e 35 donne, il più alto numero di sempre per l’atletica italiana in una manifestazione a cinque cerchi, molto dei quali alla loro prima esperienza in tale massima competizione mondiale che rappresenta il sogno di ogni sportivo.

Divideremo la nostra analisi in vari settori, analizzandone uno al giorno sino alla vigilia dell’inizio delle gare in pista e cominciando da quello della velocità, che comprende le gare dei 100, 200 e 400 metri, oltre che le staffette 4×100, 4×400 e 4×400 mista.

Per tali discipline sono stati convocati ben 31 atleti, tra cui anche qualcuno che magari non gareggerà nemmeno in quanto le squadre delle staffette hanno almeno un paio di elementi in più per consentire al responsabile tecnico di scegliere, all’ultimo, la miglior formazione possibile oltre che poter compensare eventuali infortuni che possano succedere.

100 metri

Sicuramente, al maschile, la gara più attesa da tutti gli sportivi italiani perché, oltre al fascino insito da sempre nella corsa più veloce di questo sport ritenuto, da sempre, la regina degli sport olimpici, c’è la partecipazione di due grandissimi talenti azzurri che ormai da almeno 3 anni entusiasmano tutti con le loro sfide e i loro risultati.

Marcell Jacobs, 26 anni di Desenzano del Garda, pur se di origini texane per parte di padre, è sicuramente l’atleta che in questo 2021 ha maggiormente monopolizzato l’attenzione generale grazie al suo titolo europeo indoor di Torun nei 60 metri con record italiano di 6″47 e poi, soprattutto, con l’altro primato, ben più importante, ottenuto sui 100 metri con 9″95, oltre a una serie di ottime prestazioni come quella della Diamond League di Montecarlo dove è tornato sotto i 10″, con 9″99, ed è arrivato terzo tenendo perfettamente testa ad atleti candidati per la vittoria finale delle Olimpiadi stesse.

Con queste premesse, se la condizione di Marcell continuerà ad essere quella che pare non subire la minima flessione, quantomeno dai primi di marzo, prevedere per lui la finale dei Giochi, e sarebbe la prima volta di un italiano nella storia, appare assolutamente scontato al punto che, non essendoci un favorito d’obbligo, potrebbe poi succedere qualsiasi cosa e l’azzurro potrebbe anche puntare alla clamorosa impresa di un podio olimpico.

L’altro italiano impegnato è l’ex primatista Filippo Tortu, 9″99 di personale nel 2018, che ha puntato tutta la sua stagione sul raggiungimento della finale olimpica che farebbe il paio con quella ottenuta, due anni fa, ai Mondiali di Doha.

Per vari motivi Filippo, contrariamente a Jacobs, non ha corso tante gare quest’anno e non è apparso all’apice della condizione nelle sue poche uscite anche se, nell’ultima di Montecarlo, pur avendo chiuso settimo in 10″17, è apparso in crescita.

Se dovessimo attenerci solo ai crono di quest’anno, quindi, ci appare complicato l’idea che Filippo possa raggiungere la finale, ma l’esperienza degli anni passati dimostra come l’atleta lombardo, di origini sarde, dia sempre il meglio di se nelle grandi manifestazioni, specie con la maglia azzurra indosso, per cui riteniamo che tutto possa accadere.

Filippo Tortu-Marcell Jacobs (foto Giancarlo Colombo)
Filippo Tortu-Marcell Jacobs (foto Giancarlo Colombo)

Anche al femminile ci saranno due nostre atlete nella gara individuale, Anna Bongiorni e Vittoria Fontana, che cercheranno di onorare la loro partecipazione con la massima aspirazione di poter raggiungere le semifinali, impresa complicata ma non impossibile.

200 metri

Fausto Desalu e Antonio Infantino saranno i nostri atleti impegnati, con il secondo che dovrà dare il meglio di se per accedere alle semifinali, mentre Fausto che riesce sempre a trovare la miglior condizione proprio verso questo periodo della stagione, dovrebbe poter agevolmente passare il primo turno e poi giocarsi tutto per raggiungere il suo grande obiettivo della finale, ma dovrà necessariamente cercare di correre molto vicino al suo personale di 20″13, con cui arrivò sesto agli Europei di Berlino 2018.

Al femminile altre due azzurre Gloria Hooper, per cui vale un po’ lo stesso discorso di Infantino, con l’obiettivo massimo di poter passare un turno, mentre grande interesse c’è per la ventenne Dalia Kaddari, atleta di straordinario talento e di eccellente tecnica di corsa, la quale ha portato recentemente il suo personale a 22″64, a 8 centesimi dal record italiano assoluto, e se dovesse migliorarsi ancora potrebbe anche pensare a qualcosa di più di una semifinale a cui dovrebbe agevolmente accedere.

Dalia Kaddari (foto Mäkinen/FIDAL)
Dalia Kaddari (foto Mäkinen/FIDAL)

400 metri

Due azzurri anche in tale disciplina al maschile, dove al femminile non c’è nessuna nostra rappresentante: il primatista italiano Davide Re e il giovane emergente Edoardo Scotti di 21 anni.

Purtroppo la condizione di Davide, che ricordiamo aver sfiorato di pochissimo la finale dei Mondiali di Doha 2019 anno in cui ha fatto il suo record di 44″77, non è ottimale in quanto non è riuscito ancora a ritrovare i perfetti meccanismi dopo il brutto infortunio dell’anno scorso al tendine, durante la Diamond League di Stoccolma.

I 400 metri sono una delle gare più complicate da interpretare nell’atletica, e non è facile tornare all’apice della forma dopo un lungo periodo di stop, anche se poi Re è riuscito a tornare ad allenarsi dopo pochi mesi.

In ogni caso riteniamo che la massima aspirazione dell’atleta ligure possa essere il superamento di un turno, così come per Scotti, anche lui a dire il vero apparso quest’anno un po’ meno brillante dell’anno scorso quando ottenne il personale, di 45″21, nella splendida vittoria alla Diamond League di Roma, a settembre.

Davide Re-Edoardo Scotti (foto Grana/FIDAL)
Davide Re-Edoardo Scotti (foto Grana/FIDAL)

Staffetta 4×100

16 squadre iscritte, al maschile e al femminile, con entrambe le compagini che appaiono molto ben strutturate per ottenere una prestigiosa finale.

Tra gli uomini le ultime informazioni danno una piccola rivoluzione nel senso che dovrebbe debuttare, come primo frazionista, Lorenzo Patta, reduce da un’ottima stagione, mentre Fausto Desalu sarebbe il terzo frazionista, sull’altra curva, con i soliti Jacobs e Tortu sui due rettilinei, ma vedremo se all’ultimo recupererà credito la tradizionale formazione con Fausto in prima e Davide Manenti sull’ultima curva

Tra le donne, invece, sembra scontata la formazione base che ha vinto le World Relays di Chorzow, con Bongiorni, Irene Siragusa, Hooper e Fontana.

Ricordiamo anche gli altri azzurri e azzurre presenti a Tokyo, Johanelis Herrera Abreu e Zaynab Dosso, tra le femmine, Wanderson Polanco tra i maschi, fermo restando che sia Dalia Kaddari che Antonio Infantino, già citati per le gare individuali, sono a disposizione delle staffette.

Staffetta 4×400

Con Davide Re non nella condizione ottimale, così come anche Scotti, l’obiettivo finale appare non semplice da raggiungere per la squadra maschile, pur con l’ottimo Vladimir Aceti che metterà la sua solita grinta da guerriero e, quale quarto frazionista, uno a scelta tra Brayan Lopez, il giovanissimo Lorenzo Benati e Alessandro Sibilio, che farà i 400 ostacoli individuali e che è in una forma straordinara.

Tra le donne tante ragazze in grande crescita ma realmente difficile pensare che possano raggiungere la finale vista la dimensione e la composizione delle squadre più forti.

La formazione base avrà certamente come leader la campionessa italiana Alice Mangione, quest’anno miglioratasi ancora tantissimo con Rebecca Borga in recupero dopo un periodo difficile per un infortunio e quindi non sicura di farne parte, mentre un posto dovrebbero invece averlo Maria Benedicta Chigbolu, Raphaela Lukudo e l’ottima Eleonora Marchiando che farà anche la gara individuale dei 400 hs.

Componenti 4x400 maschile (Chorzow-foto Colombo/FIDAL)
Componenti 4×400 maschile (Chorzow-foto Colombo/FIDAL)

Staffetta 4×400 mista

Difficile, in questo momento, prevedere la formazione e le possibilità della squadra azzurra dove potrebbe essere schierata Ayomide Folorunso e la stessa Borga, mentre tra gli uomini uno tra Lopez, Benati o Sibilio che non faccia la 4×400 maschile mentre il quarto potrebbe essere uno dei tre titolari della 4×400.

Tra gli altri componenti delle staffette 4×400 da ricordare l’ex primatista italiano sul giro di pista, Matteo Galvan, e Giuseppe Leonardi, tra gli uomini, mentre tra le ragazze Petra Nardelli, Anna Polinari e Giancarla Trevisan.

Alessandro Sibilio (foto Mäkinen/FIDAL)
Alessandro Sibilio (foto Mäkinen/FIDAL)

Tutto il programma degli azzurri/e

Venerdì 30 luglio

ORARIO
ITALIA
ORARIO
TOKYO
GARA
TURNO
AZZURRI
2.00
9.00
3000 siepi
M
Batterie
ABDELWAHED, A. ZOGHLAMI, O. ZOGHLAMI
2.15
9.15
Alto
M
Qualificazione
SOTTILE, TAMBERI
2.45
9.45
Disco
M
Qualificazione
FALOCI
2.55
9.55
800
F
Batterie
BELLÒ
3.55
10.55
400hs
M
Batterie
SIBILIO
4.40
11.40
100
F
Batterie
BONGIORNI, FONTANA
12.00
19.00
5000
F
Batterie
BATTOCLETTI
12.05
19.05
Triplo
F
Qualificazione
DERKACH
12.25
19.25
Peso
F
Qualificazione
13.00
20.00
4×400 mista
X
Batterie
ITALIA
13.30
20.30
10.000
M
Finale
CRIPPA

Sabato 31 luglio

ORARIO ITALIA
ORARIO TOKYO
GARA
TURNO
AZZURRI
2.00
9.00
400hs
F
Batterie
MARCHIANDO, OLIVIERI, PEDROSO
2.30
9.30
Disco
F
Qualificazione
OSAKUE
2.40
9.40
Asta
M
Qualificazione
STECCHI
2.50
9.50
800
M
Batterie
3.45
10.45
100hs
F
Batterie
BOGLIOLO, DI LAZZARO
4.35
11.35
100
M
Turno preliminare
12.10
19.10
Lungo
M
Qualificazione
RANDAZZO
12.15
19.15
100
F
Semifinale
ev. Bongiorni, Fontana
12.45
19.45
100
M
Batterie
JACOBS, TORTU
13.15
20.15
Disco
M
Finale
ev. Faloci
13.50
20.50
800
F
Semifinale
ev. Bellò
14.35
21.35
4×400 mista
X
Finale
ev. Italia
14.50
21.50
100
F
Finale
ev. Bongiorni, Fontana

Domenica 1 agosto

ORARIO ITALIA
ORARIO TOKYO
GARA
TURNO
AZZURRI
2.10
9.10
Martello
F
Qualificazione
FANTINI
2.40
9.40
3000 siepi
F
Batterie
2.50
9.50
Lungo
F
Qualificazione
3.35
10.35
Peso
F
Finale
3.45
10.45
400
M
Batterie
RE, SCOTTI
12.10
19.10
Alto
M
Finale
ev. Sottile, Tamberi
12.15
19.15
100
M
Semifinale
ev. Jacobs, Tortu
12.45
19.45
100hs
F
Semifinale
ev. Bogliolo, Di Lazzaro
13.20
20.20
Triplo
F
Finale
ev. Derkach
13.25
20.25
800
M
Semifinale
14.05
21.05
400hs
M
Semifinale
ev. Sibilio
14.50
21.50
100
M
Finale
ev. Jacobs, Tortu

Lunedì 2 agosto

ORARIO ITALIA
ORARIO TOKYO
GARA
TURNO
AZZURRI
2.00
9.00
Martello
M
Qualificazione
2.35
9.35
1500
F
Batterie
DEL BUONO, SABBATINI
3.20
10.20
Lungo
M
Finale
ev. Randazzo
3.30
10.30
200
F
Batterie
HOOPER, KADDARI
4.50
11.50
100hs
F
Finale
ev. Bogliolo, Di Lazzaro
12.20
19.20
Asta
F
Qualificazione
BRUNI, MOLINAROLO
12.25
19.25
200
F
Semifinale
ev. Hooper, Kaddari
13.00
20.00
Disco
F
Finale
ev. Osakue
13.05
20.05
400
M
Semifinale
ev. Re, Scotti
13.35
20.35
400hs
F
Semifinale
ev. Marchiando, Olivieri, Pedroso
14.15
21.15
3000 siepi
M
Finale
ev. Abdelwahed, A. Zoghlami, O. Zoghlami
14.40
21.40
5000
F
Finale
ev. Battocletti

Martedì 3 agosto

ORARIO ITALIA
ORARIO TOKYO
GARA
TURNO
AZZURRI
2.00
9.00
Triplo
M
Qualificazione
BOCCHI, DALLAVALLE, IHEMEJE
2.05
9.05
1500
M
Batterie
2.20
9.20
Giavellotto
F
Qualificazione
2.45
9.45
400
F
Batterie
3.50
10.50
Lungo
F
Finale
4.05
11.05
200
M
Batterie
DESALU, INFANTINO
5.20
12.20
400hs
M
Finale
ev. Sibilio
12.10
19.10
110hs
M
Batterie
DAL MOLIN, FOFANA
12.15
19.15
Peso
M
Qualificazione
FABBRI, PONZIO, WEIR
12.20
19.20
Asta
M
Finale
ev. Stecchi
13.00
20.00
5000
M
Batterie
CRIPPA
13.35
20.35
Martello
F
Finale
ev. Fantini
13.50
20.50
200
M
Semifinale
ev. Desalu, Infantino
14.25
21.25
800
F
Finale
ev. Bellò
14.50
21.50
200
F
Finale
ev. Hooper, Kaddari

Mercoledì 4 agosto

ORARIO ITALIA
ORARIO TOKYO
GARA
TURNO
AZZURRI
2.00
9.00
100
M
Decathlon
2.05
9.05
Giavellotto
M
Qualificazione
2.35
9.35
100hs
F
Eptathlon
2.55
9.55
Lungo
M
Decathlon
3.35
10.35
Alto
F
Eptathlon
4.00
11.00
110hs
M
Semifinale
ev. Dal Molin, Fofana
4.30
11.30
400hs
F
Finale
ev. Marchiando, Olivieri, Pedroso
4.40
11.40
Peso
M
Decathlon
11.30
18.30
Alto
M
Decathlon
12.00
19.00
1500
F
Semifinale
ev. Del Buono, Sabbatini
12.05
19.05
Peso
F
Eptathlon
12.30
19.30
400
F
Semifinale
13.00
20.00
3000 siepi
F
Finale
13.15
20.15
Martello
M
Finale
13.30
20.30
200
F
Eptathlon
14.05
21.05
800
M
Finale
14.30
21.30
400
M
Decathlon
14.55
21.55
200
M
Finale
ev. Desalu, Infantino

Giovedì 5 agosto

ORARIO ITALIA
ORARIO TOKYO
GARA
TURNO
AZZURRI
2.00
9.00
110hs
M
Decathlon
2.10
9.10
Alto
F
Qualificazione
TROST, VALLORTIGARA
2.40
9.40
Lungo
F
Eptathlon
2.50
9.50
Disco
M
Decathlon
3.00
10.00
4×100
F
Batterie
ITALIA
4.00
11.00
Triplo
M
Finale
ev. Bocchi, Dallavalle, Ihemeje
4.05
11.05
Peso
M
Finale
ev. Fabbri, Ponzio, Weir
4.30
11.30
4×100
M
Batterie
ITALIA
4.55
11.55
110hs
M
Finale
ev. Dal Molin, Fofana
5.30
12.30
Giavellotto
F
Eptathlon
5.45
12.45
Asta
M
Decathlon

 

9.30
16.30
Marcia 20 km
M
Finale
FORTUNATO, STANO, TONTODONATI
12.15
19.15
Giavellotto
M
Decathlon
12.20
19.20
Asta
F
Finale
ev. Bruni, Molinarolo
12.25
19.25
4×400
F
Batterie
ITALIA
13.00
20.00
1500
M
Semifinale
14.00
21.00
400
M
Finale
ev. Re, Scotti
14.20
21.20
800
F
Eptathlon
14.40
21.40
1500
M
Decathlon


Venerdì 6 agosto

ORARIO ITALIA
ORARIO TOKYO
GARA
TURNO
AZZURRI
22.30*
5.30
Marcia 50 km
M
Finale
AGRUSTI, CAPORASO, DE LUCA

*22.30 italiane di giovedì 5 agosto

9.30
16.30
Marcia 20 km
F
Finale
GIORGI, PALMISANO, TRAPLETTI
13.25
20.25
4×400
M
Batterie
ITALIA
13.50
20.50
Giavellotto
F
Finale
14.00
21.00
5000
M
Finale
ev. Crippa
14.35
21.35
400
F
Finale
14.50
21.50
1500
F
Finale
ev. Del Buono, Sabbatini
15.30
22.30
4×100
F
Finale
ev. Italia
15.50
22.50
4×100
M
Finale
ev. Italia

Sabato 7 agosto

ORARIO ITALIA
ORARIO TOKYO
GARA
TURNO
AZZURRI
00.00
7.00
Maratona
F
Finale
EPIS

 

12.35
19.35
Alto
F
Finale
ev. Trost, Vallortigara
12.45
19.45
10.000
F
Finale
13.00
20.00
Giavellotto
M
Finale
13.40
20.40
1500
M
Finale
14.30
21.30
4×400
F
Finale
ev. Italia
14.50
21.50
4×400
M
Finale
ev. Italia

Domenica 8 agosto

ORARIO ITALIA
ORARIO TOKYO
GARA
TURNO
AZZURRI
00.00
7.00
Maratona
M
Finale
EL FATHAOUI, FANIEL, RACHIK

 

Sport OK Junior