Benedetta Benedetti migliora il record under 20 nel disco con 54,80

Torna in pedana Rachele Mori nel martello con un lancio di 66,41

FASTWEB

Bella impresa nel lancio del disco femminile da parte della 19enne romana Benedetta Benedetti che, in un meeting disputato ieri a Pietrasanta in provincia di Lucca, ha migliorato il record italiano under 20 della specialità con la misura di 54,80 ottenuto all’ultimo tentativo.

Il vecchio primato, tra l’altro, risaliva addirittura al 28 settembre 1985 quando Sandra Benedet, singolare assonanza nel cognome ed anche nel nome con la neo primatista, scagliò l’attrezzo di 1 kg. a 54,32 a Riva del Garda per un record che ha mantenuto quasi 37 anni, ma che non le ha portato grande fortuna in quanto è rimasto sempre il suo personale, soprattutto perché si è ben presto ritirata dall’attività agonistica.

Ricordiamo che, nel 2021, Benedetti è stata sesta agli Europei di categoria a Tallinn prima di piazzarsi ottava alla rassegna iridata di Nairobi, mentre ai recenti Mondiali di Cali non è andata oltre il dodicesimo posto in una stagione che l’aveva già vista due volte sopra i 53 metri portando il personale a 53,53.

Nella stessa gara, si riprende dopo le delusioni dei mondiali e degli europei, la primatista italiana assoluta Daisy Osakue che spedisce l’attrezzo a 62,24.

Rientro in azione per un’altra protagonista dei lanci, la campionessa mondiale under 20 del martello Rachele Mori che ricomincia da un buon 66,41 all’ultima prova, nella sua prima uscita dopo il trionfo iridato di Cali quattro settimane fa.

È la terza misura in carriera per la livornese, detentrice del record italiano juniores con il 68,04 di fine maggio a Lucca, in vista dei Campionati del Mediterraneo under 23 del prossimo fine settimana a Pescara.

Tutti i risultati

Sport OK Junior