FASTWEB

La velocista sarda Elisa Marcello si è piazzata al quarto posto nella finale dei 200 metri in 24”40 nella quarta giornata delle Giornate Olimpiche della Gioventù Europea di Maribor. La ceca Terezia Taboska ha vinto la medaglia d’oro in 23”61 davanti alla polacca Maja Wozniak (24”08).

Il figlio d’arte Riccardo Befani si è classificato al quinto posto con un salto da 4.80m realizzato alla terza prova. Lo spagnolo Fabio Marco si è aggiudicato la medaglia d’oro con 5.10m davanti all’estone Karl Pohlak e al greco Pavlos Kriaras, che hanno saltato entrambi la quota di 5.05m.

Il bergamasco Rocco Martinelli si è classificato al sesto posto nel salto in lungo con 7.14m. Il ceco Petr Meindlschmidt ha saltato la misura vincente di 7.90m con vento a favore (+3.7 m/s).

Elisa Valensin è caduta sull’ultima barriera quando era a ridosso delle prime tre posizioni. L’ucraina Olha Mashanienkova ha conquistato la medaglia d’oro in un eccellente 56”28 precedendo per tre centesimi di secondo la romena Alexandra Stefania Uta (56”31). Mashanienkova e Uta salgono rispettivamente al terzo e al quarto posto nelle liste europee all-time under 18. Meta Tumba si è piazzata al terzo posto in 57”10.

Sofia Pizzato (bronzo agli Europei Under 18 di Gerusalemme 2022) ha vinto la sua barriera sui 100 metri ostacoli in 13”40, secondo miglior tempo assoluto tra le qualificate alla finale dietro alla croata Mia Wild (13”37). L’ostacolista trentina ha sfiorato di quattro centesimi di secondo il record personale di 13”33.

Il romano Aldo Rocchi ha chiuso in testa la qualificazione alla finale del salto triplo con 15.10m sfiorando di sette centimetri il primato personale.

Lorenza De Noni ha vinto la batteria degli 800 metri femminili con 2’09”19.

Anita Nalesso si è piazzata al settimo posto nella qualificazione del getto del peso femminile con 14.87m al terzo tentativo al primo anno nella categoria under 18.

La Repubblica Ceca ha vinto la terza medaglia d’oro della quarta giornata con Karolina Jarosova sui 3000 siepi femminili con 6’23”58 (record degli Eyof e primato nazionale under 18).

Lo svizzero Akira Eghagha ha vinto i 200 metri con il record personale di 21”07.

Pinja Karha si è imposta nel lancio del martello femminile con 67.29m. Successo ungherese di Saroita Krist con il record personale di 5830 punti.

Sport OK Junior