Podio 3000 siepi w Khalifa Stadium Doha (Foto Sprint Academy)
Podio 3000 siepi w Khalifa Stadium Doha (Foto Sprint Academy)
Fastweb Casa ADSL

Antonietta Di Martino ha ricevuto sul podio del Khalifa Stadium di Doha, il bronzo mondiale, di Berlino 2009, del salto in alto, per effetto della squalifica della russa Anna Chicherova: di fatto il suo terzo podio mondiale, dopo l’argento di Osaka nel 2007 e l’altro bronzo di Taegu del 2011.

L’ex campionessa azzurra, attuale primatista italiana con 2,03, si è detta molto felice del premio consegnatole, sullo scenografico podio rialzato di Doha, da Anna Riccardi, membro del Council IAAF, anche se, come è ovvo che sia, ha ammesso il suo rammarico per non aver ricevuto quella medaglia, nel momento giusto, 10 anni prima.

Antonietta è giunta a Doha con il marito Massimo De Meo e il piccolo Francesco, di due anni, che ha dato spettacolo, per la sua vivacità, anche a Casa Italiana.

Parlando dei mondiali in corso, l’ex saltatrice di Cava de’ Tirreni si è detta molto felice per la l’ottimo risultato ottenuto da Filippo Tortu e rammaricata per l’eliminazione della Trost e della Vallortigara, pur auspicando per loro una pronta ripresa. Infine si è detto certa che Gimbo Tamberi avrebbe fatto molto bene.

Antonietta Di Martino Doha (Foto Colombo Fidal)