Andrew Howe (Foto Colombo Fidal)
Andrew Howe (Foto Colombo Fidal)
Fastweb Casa ADSL

Con in mondiali di Doha, terminati il 6 Ottobre, si poteva pensare che questa lunghissima stagione outdoor fosse terminata e, invece, ecco un ennesimo importante appuntamento quale i mondiali militari interdisciplinari che si disputeranno in Cina, a Wuhan, dal 18 al 27 ottobre.

Ovviamente, la partecipazione dei nostri sportivi militari dell’atletica leggera, deve tenere conto di una stagione molto stressante e, soprattutto, dei fondamentali appuntamenti dell’anno prossimo quali le Olimpiadi di Tokio e gli Europei di Parigi, entrambi ad agosto ( all’inizio e alla fine).

L’occasione è, però, interessante per rivedere in pista qualche atleta che, per un motivo o un altro, non si è presentato a Doha, uno fra tutti un “ragazzo” a cui voglio tantissimo bene: Andrew Howe.

La presentazione in Quirinale

La spedizione è stata presentata, in Quirinale, al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Sono intervenuti il capitano di vascello Roberto Recchia, capo delegazione, il generale Enzo Vecciarelli, capo di Stato Maggiore della Difesa, e l’onorevole Lorenzo Guerini, ministro della Difesa.

Il Presidente della Repubblica ha rivolto un saluto ai presenti e consegnato all’alfiere, rappresentante degli atleti, la bandiera dei Giochi Mondiali Militari, organizzati dal Consiglio Internazionale dello Sport Militare.

Presenti tra gli altri, in rappresentanza dell’atletica leggera, oltre a Andrew Howe, il presidente della Fidal Alfio Giomi e il lunghista delle Fiamme Gialle Kevin Ojiaku.

Nei prossimi giorni vi daremo conto degli iscritti totali e, soprattutto, dell’andamento delle gare, ovviamente nell’ambito dell’Atletica.