Langat e Chepkirui vincono la maratona di Berlino

FASTWEB

La Vienna City Marathon è stata la prima maratona a livello mondiale disputata con un grande cast di livello internazionale e una corsa popolare aperta ai podisti amatoriali dall’inizio della pandemia da Covid-19.

L’etiope Deriba Hurisa aveva tagliato il traguardo per primo ma è stato squalificato perché le sue scarpe non erano conformi alle regole perché avevano uno spessore superiore ai 40 mm previsti dal regolamento di World Athletics.

Il successo è andato così al keniano Leonard Langat in 2h09’25”. Per la prima volta nella storia di una grande maratona è stato squalificato il primo atleta al traguardo per questo motivo.

Le parole di Langat: “Avrei preferito tagliare il traguardo per primo ma ho saputo della squalifica soltanto quando mi hanno comunicato la notizia.

Il gruppo di testa è transitato ai 21 km in 1h03’41” e in 1h30’33” al 30 km con una proiezione da 2h07’30” ma il ritmo è andato in calando negli ultimi km e la gara si è fatta sempre più tattica.

In una giornata calda con una temperatura di 25°C il ritmo è calato nella seconda parte della gara e le speranze di una grande prestazione cronometrica sono svanite nei chilometri finali.

La debuttante in maratona Vivian Chepkirui ha vinto la gara femminile in 2h24’29”. La gara femminile è partita ad un’andatura sostenuta che faceva presagire ad un possibile attacco al record del percorso di 2h22’12” per gran parte della gara. Chepkirui e le etiopi Meseret Dinke e Gelete Dinka sono transitate al 21 km in 70’47”.

Chepkirui ha sferrato l’attacco decisivo al 30 km transitando in 1h40’37” con un vantaggio di 33 secondi di Dinke e 53 secondi su Burka e ha infine commentato: “Senza il caldo avrei potuto correre due minuti più velocemente.”

Dinke si è classificata al secondo posto in 2h25’31” precedendo di sette secondi Burka. La svizzera Fabienne Shlumpf ha tagliato il traguardo in quarta posizione in 2h26’31” un mese dopo il dodicesimo posto alle Olimpiadi di Tokyo nella maratona.

Gli organizzatori della Maratona di Vienna (gara inserita nel circuito World Athletics Label Race) hanno fatto registrare la partecipazione di 26000 podisti alla gara popolare.

Sport OK Junior