Guglielmi e Simonelli regalano altri due bronzi all’Italia

Per il velocista azzurro anche la prima volta sotto i 21 secondi

FASTWEB

Nella terza giornata dei Campionati Europei Juniores di Tallinn arrivano altri due bronzi, dopo quello di Melluzzo ieri nei 100 metri, da parte del velocista Federico Guglielmi, terzo nei 200 metri in 20″98 (+0.7) e di Lorenzo Simonelli nei 110 ostacoli con 13″34.

Per Guglielmi che è sceso, per la prima volta in carriera, sotto i ventuno secondi con sei centesimi di miglioramento rispetto al precedente personale, bella rimonta nel finale che gli ha consentito di superare l’israeliano Blessing Afrifa (21″01), mentre ai primi due posti si sono classificati il britannico Derek Kinlock (20″72) e il ceco Eduard Kubelik (20″82).

Anche Simonelli ottiene il personale ad appena quattro centesimi dal record nazionale di categoria con le barriere da un metro di altezza (13″30 di Lorenzo Perini nel 2013) dopo essersi già migliorato nella semifinale di ieri con 13″48.

Come assolutamente previsto, la gara viene dominata dal fenomeno francese Sasha Zhoya con 13″05 (vicino al primato mondiale juniores di 12.99) davanti all’olandese Matthew Sophia, 13″26.

Lorenzo Simonelli (foto Lackner/FIDAL)
Lorenzo Simonelli (foto Lackner/FIDAL)

Nel martello è sesta Rachele Mori con 61,33, meno brillante in confronto al 63,51 ottenuto ieri, mentre settimo nell’alto il 16enne Mattia Furlani con 2,15 alla seconda prova, prima di tre errori alla quota di 2,17 con cui avrebbe aggiunto un centimetro al proprio limite.

Decimo posto nei 3000 siepi per Katja Pattis (10’33″22), soltanto un secondo in più rispetto al personal best siglato in batteria e nel peso dell’allieva Anna Musci con 13,99, quindi undicesimo Giovanni Frattini con 67,17 nel giavellotto e sui 3000 finisce tredicesima Silvia Gradizzi in 9’41″26.

Tutti i risultati

Sport OK Junior