Sean Burrell batte il primato mondiale under 20 sui 400 metri ostacoli

Grande crono di 47"85 del diciannovenne statunitense

FASTWEB

Il diciannovenne statunitense Sean Burrell ha stabilito il primato mondiale under 20 sui 400 ostacoli maschili con 47”85 nella terza giornata delle Finals NCAA Outdoor nel rinnovato Stadio di Hayward Field a Eugene, che ospiterà i Mondiali del 2022.

Burrell ha tolto un secondo al precedente primato personale migliorando il record mondiale under 20 detenuto da Danny Harris dal 1984.

Lo scorso Mmggio ha stabilito il personale di 48”86. Burrell è un “freshman”, (studente al primo anno) della Louisiana State University. Vanta un primato personale di 45”42 sui 400 metri piani stabilito in questa stagione.

Sei dei primi sette classificati hanno migliorato il record personale. Isiah Levingston si è piazzato al secondo posto in 48”49 davanti a Cameron Samuel (48”68).

Laird vince i 100 metri

Il talento di Louisiana State University Terrence Laird ha vinto la finale dei 100 metri in 10”05 precedendo di quattro centesimi di secondo Shawn Maswanganiy, sprinter sudafricano della Houston University allenato dal pluricampione olimpico e mondiale Carl Lewis.

Micah Williams si è classificato al terzo posto in 10”10 precedendo di due centesimi di secondo Ju’Vaughn Martin, che ha corso in 10”12 ma vanta un primato personale di 9”94 stabilito in questa stagione.

Fanbulleh e Laird sotto i 20 secondi

Lo studente della University of Florida Joseph Fahnbulleh ha riscattato il settimo posto sui 100 metri vincendo sui 200 metri in 19”91 con una straordinaria rimonta dal quarto al primo posto sul rettilineo finale precedendo di tre centesimi Laird, che è sceso sotto i 20 secondi per la quinta volta in questa stagione. Masangwany si è classificato al terzo posto in 20”10.

Cinque quartetti sono scesi sotto i 39 secondi in una staffetta 4×100 maschile di elevati contenuti tecnici. Louisiana State University ha fermato il cronometro in 38”48 precedendo la University of Georgia (38”54).

Harrison 2.33m nel salto in alto

Ancora una volta Ju’Vaughn Harrison si è espresso su livelli straordinari vincendo il salto in alto con 2.33m al primo tentativo dopo aver conquistato il successo nel salto in lungo con 8.27m nella giornata inaugurale. Harrison, che vanta un personale di 2.36m realizzato lo scorso Maggio, ha tentato senza successo tre prove alla quota di 2.39m.

JuVaughn Harrison (foto The Advocate)
JuVaughn Harrison (foto The Advocate)

Robert Dunning di Alabama University si è imposto nella finale dei 110 ostacoli in 13”25 con vento contrario battendo Jaylan McConnico (13”38).

Teare batte il primato del meeting

Il portacolori degli Oregon Ducks Cooper Teare si è imposto sui 5000 metri maschili in 13’12”38 migliorando il precedente primato NCAA detenuto da Lawi Lalang (13’18”36) dal 2014.

Anche il secondo e il terzo classificato Luis Grijalva e Athanas Kioko sono scesi al di sotto del precedente primato della manifestazione con 13’13”14 e 13’13”47. Il vincitore del titolo dei 10000 metri di quest’edizione Patrick Dever ha concluso al sesto posto in in 13’19”85.

Il due volte campione NCAA indoor Cole Hooker ha vinto anche il titolo outdoor sui 1500 metri stabilendo il primato personale di 3’35”25 meno di due ore prima di essersi classificato al quarto posto sui 5000 metri.

Yared Nuguse si è piazzato al secondo posto in 3’35”60.

Isiah Jewett si è aggiudicato la finale degli 800 metri maschili con 1’44”38 battendo Brandon Miller (1’44”97).

Kimed Chamadi ha conquistato il successo sui 3000 siepi con 8’28”20.

Turner Washington completa la doppietta peso-disco

Turner Washington (figlio d’arte del campione mondiale di Siviglia 1999 Anthony Washington) ha bissato il successo di ieri nel getto del peso aggiudicandosi il primo posto nel lancio del disco con 63.42m.

La trinidegna di Texas A&M Tyra Gittens ha concluso la prima giornata dell’eptathlon con 3834 punti.

Gittens, seconda classificata nel salto in lungo con 6.68m dietro a Tara Davis, ha corso i 100 ostacoli in 13”46 e i 200 metri in 23”79 e ha realizzato 1.84m nel salto in alto e 13.31m nel getto del peso.

Sport OK Junior