Sudafrica senza Van Niekerk ma con Simbine alle World Relays

Si delineano ogni giorno le squadre per i campionati del mondo di staffette di Chorzow.

FASTWEB

Wayde van Niekerk non farà parte della spedizione sudafricana per i campionati del mondo di staffette che si svolgeranno, in Polonia, i prossimi 1 e 2 di maggio, ma ci sarà certamente Akani Simbine a guidare la sua squadra.

L’allenatore della staffetta nazionale Paul Gorries ha dichiarato giovedì pomeriggio a Independent Media che il campione olimpico dei 400 metri Van Niekerk si è ritirato dalla squadra, a causa del suo imminente viaggio negli Stati Uniti.

Van Niekerk attende da alcune settimane l’approvazione delle autorità statunitensi per recarsi in Florida, dove si unirà al gruppo di allenamento del suo nuovo allenatore Lance Brauman, che comprende anche il campione del mondo dei 200 metri Noah Lyles.

Per quanto avremmo voluto che Wayde facesse parte della squadra, non è un problema perché ha chiesto il permesso molto tempo fa per recarsi negli Stati Uniti “, ha detto Gorries.

Ciò lascia la responsabilità per la qualificazione della 4×400 metri sudafricana sulle spalle del campione nazionale del giro di pista Zakithi Nene e dello junior Lythe Pillay, ma Gorries crede di potercela fare.

Sono fiducioso che i ragazzi possano finire tra i primi otto per assicurarsi la qualificazione automatica per Tokyo“, ha detto.

Ma è la staffetta 4×100 che attirerà tutta l’attenzione in Polonia ed è qui che il la squadra sudafricana ha l’asso nella manica sotto forma di Akani Simbine.

Il 27enne ha fatto registrare un superbo 9″82 secondi ai campionati nazionali di Pretoria la scorsa settimana, anche se il tempo era inficiato da un vento di +2,8 m/s, ma ha corso in ogni caso anche in 9″99 regolare, qualche giorno dopo.

Il detentore del record sudafricano dei 200 metri Clarence Munyai si è ripreso da un infortunio al tendine del ginocchio il team SA spera che anche Luxolo Adams sia di nuovo in forma.

In ogni caso la staffetta 4x100m sudafricana è già qualificata per le Olimpiadi e Gorries ha detto che punteranno a una medaglia in Polonia.

Ricordiamo che Stati Uniti,Giamaica, Trinidad e Tobago e Australia hanno deciso di non partecipare alle World Relays per i rischi legati alla pandemia.

Convocati della formazione sudafricana

4x100m: Akani Simbine, Clarence Munyai, Thando Dlodlo, Luxolo Adams, Gift Leotlela, Emile Erasmus
4×400 m: Lythe Pillay, Berend Koekemoer, Zakithi Nene, Oscar Mavundla, Ranti Dikgale.
4×400 m misto: Simon Khuzwayo, Ranti Dikgale, Taylon Bieldt, Marli Viljoen, Dalene Mpiti.
Sport OK Junior