Riva campione italiano dei 10 km su strada

Al femminile vittoria dell'ucraina con cittadinanza italiana Sofiia Yaremchuk

FASTWEB

Continua l’ottimo momento agonistico del 25enne piemontese Pietro Riva che, dopo l’eccellente quinto posto sui 10.000 metri agli Europei di Monaco, conquista il titolo italiano  sulla stessa distanza corsa in strada, a Castelfranco Veneto (Treviso), chiudendo la sua fatica in 28’08.

Al secondo posto in una sfida molto vibrante Yohanes Chiappinelli con il crono di 28’19, mentre in terza posizione Pasquale Selvarolo in 28’44 e quarto Francesco Guerra che, con 29’00, si è aggiudicato come nel 2021 il titolo under 23.

Alle loro spalle Giuseppe Gerratana con 29″03 e il campione uscente Iliass Aouani sesto in 29″10, tre settimane dopo aver corso la maratona alla rassegna continentale

Da rilevare come Chiappinelli, che non aveva partecipato alla rassegna continentale, avesse corso il 25 agosto ad Arezzo i 10 km su strada in 27’50, eguagliando il record italiano sulla distanza proprio di Riva.

Le dichiarazioni di Riva: “Chiudo in bellezza una stagione che mi ha offerto la grande gioia dei Campionati Europei. So che devo migliorare, in particolare nei finali di gara, me lo dicono in tanti. Ma devo dire che su strada mi diverto anche un pochino in più rispetto alla pista. Il mio futuro sarà lì.

Tra gli juniores under 20 vittoria per Stefano Cecere in 30″08, mentre tra gli allievi under 18 successo di Gabriele Laurenti con 32’36.

Embed from Getty Images

La gara femminile

Sofiia Yaremchuk, atleta ucraina diventata cittadina italiana dall’inizio del 2021 ma non ancora in possesso dell’eleggibilità per poter gareggiare con i colori azzurri nelle competizioni  internazionali, ripete il successo di un anno fa con il tempo di 32’08, a soli due secondi dal record personale ottenuto a Lens in Francia il 4 luglio 2021.

Finiscono alle sue spalle la vicentina Rebecca Lonedo in 32’56, un gradino di podio meglio rispetto alla scorsa edizione e la 21enne piemontese Giovanna Selva che, con 33’35 festeggia il titolo under 23.

Le dichiarazioni di Yaremchuk: “Una gara bellissima in una città splendida. Il titolo italiano, dopo quello vinto l’anno scorso, mi rende sempre felice. Volevo correre un po’ più forte, ma va bene così. Adesso punto alla mezza maratona tricolore di Pisa, prima di una maratona”.

Le parole di Lonedo: “Mi aspettavo una partenza più tranquilla, invece il ritmo è stato elevato sin dai primi metri. I 10 km su strada sono una distanza che finora ho frequentato poco, sto facendo esperienza. Con il mio coach (Stefano Baldini ndr) mi sento in ottime mani dal punto di vista tecnico. Anch’io punto alla mezza di Pisa e poi finalmente al debutto in maratona”.

Greta Settino vince la gara tra le under 20 con 35’19, mentre Giulia Bernini quella delle under 18 sulla distanza dei 6 km. con il tempo di 21’07.

Tutti i risultati

Sport OK Junior