Pedroso parte per il Belgio in attesa della convocazione olimpica

Domani sera l'ostacolista azzurra impegnata in un meeting a Heusden-Zolder, con anche Elena Vallortigara nell'alto.

FASTWEB

In attesa di conoscere gli atleti e atlete che faranno parte ufficialmente della spedizione azzurra per il Giappone, proseguono i meeting internazionali usati ormai da molti come test di preparazione olimpica.

Domani appuntamento belga di Continental Tour Bronze, a Heusden-Zolder, per Elena Vallortigara e Yadisleidy Pedroso, nella KBC Nacht, con la prima rientrata nello scorso fine settimana a Rovereto, dove ha conquistato il titolo italiano con un salto di 1,88.

Per Elena avversarie di prestigio quali la vicecampionessa olimpica Mirela Demireva (Bulgaria) e l’ucraina Yuliya Chumachenko.

Interessante sarà anche verificare la condizione della primatista italiana dei 400 ostacoli, 54″54 nel 2013, anche lei vista agli assoluti di Rovereto dove è arrivata terza dietro Eleonora Marchiando e Linda Olivieri, mostrando una forma crescente con un discreto 55″79.

Le convocazione olimpica azzurra, in merito ai 400 ostacoli femminili, è certamente una di quelle più delicate perché ben quattro atlete avrebbero i requisiti per andare a Tokyo, tre con il minimo e una grazie al ranking ma, oggettivamente parlando, quest’ultima, Linda Olivieri, proprio agli assoluti ha ottenuto il proprio personale di 55″54 ed è arrivata davanti oltre che alla Pedroso, anche alla Folorunso, entrambe atlete che hanno ottenuto il minimo due anni fa.

Per chiudere il lotto dei partecipanti azzurri in Belgio, ci sarà anche Pietro Riva, nei 5000 metri, reduce dal tricolore a Rovereto con 13’52″38, ed è iscritto anche Francesco Agostini.

Tutti gli iscritti

Il sito del meeting

Sport OK Junior