Nel meeting Nikaia di Nizza, eccellente prova di Ossama Meslek che si è piazzato al settimo posto nei 1500 metri con 3’34″53 nella gara vinta dall’irlandese Andrew Coscoran in 3’32″68, ed è diventato il terzo italiano di sempre dietro al primatista Gennaro Di Napoli (3’32″78 nel 1990) e Pietro Arese, di recente a 3’33″56 a Bydgoszcz.

Nella stessa manifestazione terzo posto per Eleonora Marchiando nei 400 ostacoli con 56″04 dietro alla statunitense Cassandra Tate (54″90) e all’australiana Sarah Carli (55″05), stesso piazzamento anche dell’altra azzurra Elena Bellò che ha realizzato il proprio personale di 2’36″35 nei 1000 metri, la distanza di cui è primatista italiana indoor con 2’37″09, nella gara vinta dall’ugandese Janat Chemusto in 2’34″35, con la svizzera Audrey Werro che con 2’34″89 ha ottenuto il record del mondo under 20.

Nell’asta Sonia Malavisi ha saltato 4,31 ed è stata terza, con la francese Margot Chevrier e la svizzera Angelica Moser a 4,61.

Tutti i risultati

Sport OK Junior