Dosso al debutto giovedì a Roma sui 150 femminili

In pista anche Chituru Ali all'esordio sui 100 metri

FASTWEB

Grande attesa per il debutto stagionale all’aperto della velocista azzurra grande protagonista delle gare indoor dell’inverno, la 22enne Zaynab Dosso che è riuscita nell’impresa di battere il record italiano di Marisa Masullo sui 60 metri, dopo 39 anni, prima eguagliandolo con 7″19 e poi migliorandolo due volte sino a 7″14.

L’occasione sarà la la seconda edizione del Roma Sprint Festival, meeting della velocità ideato e organizzato dall’ex quattrocentometrista, e ora ottimo tecnico, Claudio Licciardello, dove Zaynab si presenterà ai blocchi dei 150 metri nell’impianto del Foro Italico intitolato alla leggenda Pietro Mennea.

Le dichiarazioni di Dosso: “Ho scelto i 150 perché sono super curiosa di vedere come reggo la velocità prolungata, anche in prospettiva 200, e perché vorrei iniziare la stagione outdoor più tranquilla, su una specialità che non affronto da tanto e su una pista unica al mondo.”

Per l’azzurra l’avversaria principale sarà la britannica Ama Pipi, specialista dei 400 metri, ma soprattutto a nostro avviso lotterà contro il cronometro in quanto, la miglior prestazione italiana sulla distanza realizzata proprio pochi giorni fa all’Arena di Milano da Vittoria Fontana con 16″99, è certamente alla sua portata.

Le parole di Zaynab in merito: “Il precedente primato di 17″28 della Levorato era un record che si poteva superare, ma ora Vittoria ha reso tutto più difficile. Dopo questa gara sarò a Savona per il debutto nei 100 metri il 18 maggio, quindi il 5 giugno a Chorzow in Polonia.

Quest’estate vedrete una Zaynab più consapevole, cresciuta gradualmente: senza mettermi troppe pressioni vorrei divertirmi come nelle indoor”.

Embed from Getty Images

Gli altri due protagonisti dell’evento romano saranno Chituru Ali che debutterà sui 100 metri dopo aver detenuto a inizio stagione all’aperto, per pochi giorni, il primato italiano sui 150 con 15″17 prima che venisse superato da Fausto Desalu con 15″07, e poi l’oro paralimpico dei 100 metri Ambra Sabatini, reduce dall’aver ottenuto il nuovo record del mondo sui 200 metri T63 a Jesolo.

Le parole di Ambra: “Si realizza un mio piccolo sogno perché ho cominciato con l’atletica al Palio dei Comuni del Golden Gala. L’Ambra 13enne desiderava gareggiare all’interno dei Marmi e spero che tanti altri meeting considerino sempre di più le gare paralimpiche”.

Le parole di Ali: “Sono bello carico, curioso di vedere cosa posso fare. Già l’anno scorso era un evento ‘figo’, mi è piaciuto, ci sarà da divertirsi”.

Tra le altre gare, da seguire i 100 femminili con Gloria Hooper e Johanelis Herrera che sfidano la britannica Daryll Neita, staffettista britannica due volte bronzo olimpico e due volte argento mondiale con la 4×100, i 400 metri con Giuseppe Leonardi, ma anche i 150 maschili con Yupun Abeykoon allenato come Ali da Claudio Licciardello.

Licciardello-Dosso-Ali (foto presentazione meeting)
Licciardello-Dosso-Ali (foto presentazione meeting)

Il sito del meeting

Sport OK Junior