Mutaz Barshim debutta con 2.25m a Doha

Il debutto stagionale del campione del mondo di salto in alto ed altri risultati da meeting nel mondo.

FASTWEB

Mutaz Barshim è tornato a gareggiare a Doha vincendo con la misura di 2.25m ai campionati nazionali disputati al Qatar Sports Club un anno e mezzo dopo la straordinaria vittoria nella finale ai Mondiali nella capitale del paese del Golfo Persico con 2.37m davanti al pubblico di casa.

Barshim sarà ancora l’uomo da battere tra qualche mese alle Olimpiadi di Tokyo 2021 in una gara che vedrà tra i protagonisti Maksim Nedasekau e Gianmarco Tamberi, oro e argento agli Europei Indoor di Torun.

Barshim ha superato 2.40m per anni consecutivi tra il 2013 e il 2018 e ha stabilito il record asiatico con 2.43m a Bruxelles nel 2014.

In carriera ha vinto due ori ai Mondiali all’aperto (Londra 2017 e Doha 2019) e due medaglie olimpiche (bronzo a Londra 2012 e argento a Rio de Janeiro 2016).

Mutaz Barshim: “Sono tornato. Vincere con 2.25m ai Campionati nazionali è una bella sensazione. Non vedo l’ora di fare ancora meglio prossimamente. Il mio obiettivo principale è rimanere in salute.

Lavorerò duramente per realizzare grandi risultati e cercare qualche record. Il traguardo più importante è dare vita ad una grande gara alle Olimpiadi. Sono stato fortunato a gareggiare da professionista per dieci anni. Ho vinto tutto tranne l’oro olimpico. È l’unica medaglia che manca nel mio curriculum”.

Campionati Indiani a Patiala: Sreeshankar salta 8.26m nel salto in lungo

I campionati indiani di Patiala hanno fatto registrare i due record nazionali di Murali Sreeshankar nel salto in lungo maschile con 8.26m e di Annu Rani nel lancio del giavellotto femminile con 63.24m (aveva un record personale di 62.43m realizzato in occasione dei Mondiali di Doha 2019 dove si classificò all’ottavo posto).

Gurendivir Singh ha vinto i 100 metri in 10”32 con vento contrario.

Amoji Jacob si è imposto nei 400 metri maschili in 45”68 davanti a Naganathan Pandi (46”09).

Dhani Lakshmi si è aggiudicata i 100 metri femminili in 11”39.

Il diciottenne Pillay corre i 400 metri in 45”53

Il diciottenne sudafricano Lythe Pillay ha migliorato il record personale sui 400 metri con 45”53 a Bocksburg.

Un mese fa Pillay aveva corso in 45”74 sulla stessa pista. Nelle ultime due stagioni il teenager sudafricano ha vinto il titolo africano under 18 con 46”26.

 

Sport OK Junior