Gli azzurri e le azzurre per Tokyo

13 giorni ancora per definire gli ultimi posti da assegnare

FASTWEB

Il 29 giugno prossimo sarà la data ultima fissata da World Athletics per ottenere la qualificazione per le 48 gare di Atletica del programma olimpico giapponese, meno di due settimane rimaste agli atleti e alle atlete italiani/e per cercare di ottenere il minimo richiesto o, quantomeno, per rientrare nelle posizioni utili previste dal ranking mondiale.

Dall’inizio del mese vi sono state, da parte dei nostri rappresentanti, delle ottime imprese che hanno consentito ad alcuni di loro che non erano nemmeno qualificati grazie alle graduatorie world athletics, di realizzare il minimo diretto e parliamo, in particolare, di Nadia Battocletti nei 5000 metri e di Andrea Dallavalle nel salto triplo.

Analizzando le graduatorie di cui potrete vedere l’aggiornamento, giorno dopo giorno, andando sul link in fondo all’articolo, ad oggi per i giochi olimpici dell’atletica risultano qualificati 33 atleti e 19 atlete, di cui 21 uomini e 12 donne direttamente con il minimo richiesto, mentre 11 ragazzi e 7 ragazze hanno il posto assegnato grazie alla classifica mondiale.

Complessivamente, se oggi fosse il 30 giugno, saremmo rappresentati in 34 delle 48 gare in programma con, in definitiva, una sola specialità in più dove si potrebbe inserire un azzurro, vale a dire quella degli 800 maschili con Simone Barontini, perché gli altri con possibilità di inserimento stanno lottando in specialità dove c’è già almeno un azzurro qualificato, o dentro il ranking.

Ma vediamo nel dettaglio nome per nome considerando che, quelli in grassetto sono in possesso del minimo e quindi qualificati di diritto, quelli con il carattere normale sono coloro che rientrano per ora nella graduatoria World Athletics che consente l’accesso, e abbiamo anche indicato la posizione e il numero di posti disponibili, mentre in verde in corsivo ci sono quegli atleti per ora fuori con la loro classifica attuale ma che, a nostro avviso, hanno buone possibilità di migliorare la posizione, con particolare attenzione per la duecentometrista Dalia Kaddari che ha ottime chances di ottenere direttamente il minimo.

Dalia Kaddari (foto Grana/FIDAL)
Dalia Kaddari (foto Grana/FIDAL)

Prima di guardare l’elenco va anche precisato che abbiamo cinque staffette qualificate e che, alcuni degli atleti in gara nelle competizioni singole, ne faranno parte ma ci sarà anche un numero, non definibile adesso, soggetto a scelta da parte della Direzione Tecnica che, oltretutto, avrà la parola finale sulle definitive convocazioni nella misura in cui potrebbe anche decidere di non far partire, per il Giappone, atleti o atlete che avessero fatto il minimo più di un anno fa, e che non fossero ritenuti nella condizione fisica migliore per esprimersi al meglio nel corso dei Giochi.

Corse maschili

  • 100 metri: Marcell Jacobs
  • 100 metri: Filippo Tortu  44/56  (probabilità qualificazione 99%)
  • 200 metri: Fausto Desalu  32/56 (probabilità qualificazione 99%)
  • 200 metri: Antonio Infantino 52/56 (probabilità qualificazione 70%)
  • 400 metri: Davide Re
  • 400 metri: Edoardo Scotti 41/48 (probabilità qualificazione 80%)
  • 800 metri: Simone Barontini  51/48 (probabilità qualificazione 60%)
  • 5000 metri: Yeman Crippa
  • 10000 metri: Yeman Crippa
  • 110 ostacoli: Paolo Dal Molin 35/40 (probabilità qualificazione 80%)
  • 110 ostacoli: Hassane Fofana 36/40 (probabilità qualificazione 80%)
  • 110 ostacoli: Lorenzo Perini 41/40 (probabilità qualificazione 70%)
  • 400 ostacoli: Alessandro Sibilio  26/40 (probabilità qualificazione 99%)
  • 3000 siepi: Osama Zoghlami
  • 3000 siepi: Ahmed Abdelwahed
  • 3000 siepi: Yohanes Chiappinelli  42/45 (probabilità qualificazione 65%)

Salti maschili

  • Alto: Gianmarco Tamberi
  • Alto: Stefano Sottile
  • Asta: Claudio Stecchi  24/32 (probabilità qualificazione 90%)
  • Lungo: Filippo Randazzo  26/32 (probabilità qualificazione 85%)
  • Triplo: Emanuel Ihemaje
  • Triplo: Andrea Dallavalle
  • Triplo: Tobia Bocchi  28/32 (probabilità qualificazione 75%)

Lanci maschili

  • Getto del peso: Leonardo Fabbri
  • Getto del peso: Zane Weir

Gare maschili su strada 

  • Maratona: Eyob Faniel
  • Maratona: Yassine Rachik
  • Maratona: Yassine El Fathaoui
  • Marcia 20 chilometri: Massimo Stano
  • Marcia 20 chilometri: Francesco Fortunato
  • Marcia 20 chilometri: Matteo Giupponi
  • Marcia 50 chilometri: Stefano Chiesa
  • Marcia 50 chilometri: Teodorico Caporaso
  • Marcia 50 chilometri: Andrea Agrusti

Staffette maschili

  • 4×100: squadra qualificata
  • 4×400: squadra qualificata
Andrea Dallavalle (foto Grana/FIDAL)
Andrea Dallavalle (foto Grana/FIDAL)

Corse femminili

  • 200 metri: Gloria Hooper 52/56 (probabilità qualificazione 85%)
  • 200 metri: Dalia Kaddari 58/56 (probabilità qualificazione 75%)
  • 800 metri: Elena Bellò 43/48 (probabilità qualificazione 85%)
  • 1500 metri: Gaia Sabbatini 34/45 (probabilità qualificazione 99%)
  • 5000 metri: Nadia Battocletti
  • 100 ostacoli: Luminosa Bogliolo
  • 400 ostacoli: Ayomide Folorunso
  • 400 ostacoli: Yadisleidy Pedroso
  • 400 ostacoli: Linda Olivieri 33/40 (probabilità qualificazione 90%)

Salti femminili

  • Alto: Elena Vallortigara
  • Alto: Alessia Trost 28/32 (probabilità qualificazione 90%)
  • Asta: Roberta Bruni
  • Asta: Sonia Malavisi 33/32 (probabilità qualificazione 65%)
  • Lungo: Larissa Iapichino
Larissa Iapichino (foto Colombo/FIDAL)
Larissa Iapichino (foto Colombo/FIDAL)

Lanci femminili

  • Lancio del disco: Daisy Osakue 28/32  (probabilità qualificazione 85%)
  • Lancio del martello: Sara Fantini 29/32 (probabilità qualificazione 80%)

Gare femminili su strada

  • Maratona: Sara Dossena
  • Maratona: Giovanna Epis
  • Marcia 20 chilometri: Antonella Palmisano
  • Marcia 20 chilometri: Eleonora Giorgi
  • Marcia 20 chilometri: Valentina Trapletti
Eleonora Giorgi (foto archivio FIDAL)
Eleonora Giorgi (foto archivio FIDAL)

Staffette femminili

  • 4×100: squadra qualificata
  • 4×400: squadra qualificata

Staffetta mista

  • 4×400: squadra qualificata

Il link dove vedere tutti gli aggiornamenti per i partecipanti alle Olimpiadi

Sport OK Junior