Clamoroso record del mondo under 20 di Knighton che vola in finale nei 200 dei Trials

Il 17enne velocista statunitense aveva già battuto in batteria il primato della sua categoria under 18, ma in semifinale compie un'impresa mostruosa. L'approfondimento delle altre gare della giornata statunitense di qualificazioni olimpiche.

FASTWEB

Il diciassettenne Erriyon Knighton ha battuto il record del mondo juniores dei 200 metri di Usain Bolt in semifinale con un sensazionale 19”88.

Knighton aveva realizzato già il record mondiale under 18 con 20”04 nella batteria. Il teenager statunitense ha battuto il campione del mondo Noah Lyles, secondo in 19”91. Kenny Bednarek ha vinto l’altra semifinale con 19”90.

Grant Holloway, Raj Benjamin e Gabby Thomas hanno realizzato la seconda migliore prestazione di sempre correndo rispettivamente sui 110 ostacoli e sui 400 ostacoli in una straordinaria giornata ai Trials statunitensi sulla pista di Hayward Field a Eugene disputata con una temperatura di 38°C.

Holloway ad un centesimo dal primato mondiale sui 110 ostacoli di Merritt

Il campione olimpico Grant Holloway ha fatto tremare il primato mondiale dei 110 ostacoli di Aries Merritt fermando il cronometro in uno straordinario 12”81 nella semifinale prima di vincere la finale in 12”96 davanti al tre volte campione statunitense e finalista olimpico Devon Allen (13”10) e a Daniel Roberts (13”11). Il record di Merritt (12”80) stabilito a Bruxelles nel 2012 potrebbe cadere nel corso dell’estate.

Già nella batteria Holloway aveva dimostrato di essere in grandi condizioni correndo con grande facilità in 13”11. Il primatista mondiale dei 60 metri ostacoli indoor aveva un record personale di 12”98 realizzato in occasione della vittoria nelle finali NCAA di Austin nel 2019 davanti a Daniel Roberts.

Holloway ha battuto il primato dei Trials realizzato da Allen Johnson ad Atlanta nel 1996 con 12”92.

Grant Holloway: “L’obiettivo era eseguire una gara ad alto livello. Sapevo che, se riuscivo a correre la finale al meglio, tutto era possibile. Soltanto il cielo era il limite. Il record è alla mia portata”

Raj Benjamin sfiora il record del mondo di Kevin Young

Il vice campione del mondo dei 400 ostacoli Raj Benjamin ha sfiorato il record del mondo di Kevin Young per appena cinque centesimi di secondo con uno straordinario 46”83. Il primato di Young resiste dalla finale delle Olimpiadi di Barcellona 1992 ma potrebbe avere le ore contate alle Olimpiadi di Tokyo dove i 400 ostacoli si preannunciano come la gara clou delle prossime Olimpiadi. La sfida tra Benjamin, Karsten Warholm, Abderrahman Samba, Allison Dos Santos e Kyron McMaster potrebbe davvero regalare scintille.

Benjamin ha demolito il record dei Trials statunitensi stabilito dal grande Edwin Moses ad Indianapolis nel 1988 con 47”37.

Kenny Selmon (campione statunitense nel 2018) si è confermato come uno degli ostacolisti statunitensi più in forma di questa stagione conquistando il secondo posto in 48”08 davanti a David Kendziera (48”38).

Raj Benjamin: “Ho commesso un errore da principiante nella prima metà gara. Cinque centesimi di secondo non è nulla. Brucia un po’ arrivare così vicino al record del mondo ma aver mancato l’obiettivo alimenta la mia motivazione a fare ancora meglio la prossima volta.

Ora sono più esperto. Ora ho una motivazione diversa. Se avessi battuto il primato del mondo, non so se avrei mantenuto questo livello di forma fino alle Olimpiadi. Voglio diventare il miglior ostacolista di sempre. Sono pronto a fare sacrifici per raggiungere il mio obiettivo”.

DeAnna Price batte due volte il primato statunitense nel lancio del martello

La campionessa mondiale in carica di Doha 2019 DeAnna Price ha battuto due volte il primato statunitense arrivando fino a 80.31m. Nella storia del lancio del martello soltanto la polacca Anita Wlodarczyk ha fatto meglio della statunitense in occasione della vittoria alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016 con il primato mondiale di 82.98m.

Questa la serie completa di DeAnna Price: 77.82m, 78.51m, 79.98m, nullo, 80.31m e 78.16m. Brooke Anderson si è classificata seconda con 77.27m davanti a Gwen Berry (73.50m). Le tre statunitensi occupano i primi tre posti delle liste mondiali di sempre.

Finale del salto con l’asta femminile: Nageotte batte il record dei Trials

Katie Nageotte ha vinto il salto con l’asta femminile stabilendo il primato dei Trials con 4.95m prima di mancare tre prove alla misura del record del mondo di 5.07m. Morgann LeLeux è stata la sorpresa dei Trials classificandosi seconda con 4.70m davanti alla vice campionessa olimpica Sandi Morris (4.60m).

Finale del salto in lungo maschile: Reese e Davis oltre i 7 metri

La campionessa olimpica di Londra 2012 Brittney Reese ha vinto i Trials olimpici statunitensi per la quarta volta di fila con 7.13m battendo l’astro nascente Tara Davis, che si è confermata oltre i 7 metri con 7.04m. Quanesha Burks si è qualificata con il terzo posto con 6.96m. La campionessa in carica Tianna Bartoletta non difenderà il titolo olimpico vinto a Rio 2016 dopo il decimo posto con 6.54m.

Semifinali dei 400 ostacoli femminili

La leader mondiale stagionale Sydney McLaughlin ha realizzato il miglior tempo delle semifinali dei 400 ostacoli con 53”03. Sarà tutta da seguire la sfida della finale dove saranno presenti anche Shamier Little e Dalilah Muhammad, che hanno corso la semifinale in 53”71 e in 53”86.

Prima giornata dell’eptathlon

Annie Kunz ha concluso la prima giornata dell’eptathlon al primo posto con 4042 punti dopo aver corso i 100 ostacoli in 12”95 prima di aggiudicarsi il getto del peso con 15.31m. Nelle altre specialità Kunz ha realizzato 1.81m nel salto in alto e 23”73 sui 200 metri. L’ex calciatrice statunitense ha vinto il Multistars di Lana nel 2019 e si è classificata ottava ai Trials 2016 e tredicesima ai Mondiali di Doha 2019.

Talliah Brooks è seconda con 3946 punti dopo aver vinto due gare nei 100 ostacoli con 12”85 e nei 200 metri in 23”10. Kendall Williams ha concluso la prima giornata con 3924 punti davanti a Erica Bougard (3912 punti).

Lancio del giavellotto femminile

La primatista statunitense Maggie Malone ha vinto il lancio del giavellotto femminile con 63.50m battendo Kara Winger (61.47m).

Emily Sisson batte il record dei campionati sui 10000m

Emily Sisson, delusa per aver mancato la qualificazione olimpica nella maratona, ha vinto i 10000 metri migliorando il primato dei Trials stabilito da Deena Kastor nell’edizione di Sacramento del 2004 con 31’09”65.

Finale 3000 siepi maschili

Lo specialista di origini keniane Hillary Bor ha vinto i 3000 siepi maschili in 8’21”34 superando Benard Keter (8’21”81) e Mason Ferlic (8’22”05) con un allungo decisivo nell’ultimo giro.

Finale lancio del disco maschile

Mason Finley ha vinto il lancio del disco maschile con 63.07m al quinto tentativo battendo Reggie Jagers (62.61m) e Sam Mattis (62.51m).

Sport OK Junior