Chiusi i termini per gli accessi olimpici: Federica Del Buono qualificata secondo l’ultimo aggiornamento

Entro un paio di giorni dovrebbe essere ufficializzato dalla Direzione Tecnica delle FIDAL l'elenco di tutti i partecipanti azzurri ai Giochi di Tokyo.

FASTWEB

Tempo scaduto. Da ieri sera alle 23.59 non è più possibile realizzare risultati utili per coronare il sogno della partecipazione olimpica, la massima aspirazione per qualsiasi atleta.

Questa mattina apparivano sul sito apposito di World Athletics delle graduatorie che, in realtà, sono state modificate nel pomeriggio con ulteriori aggiornamenti che hanno modificato alcune posizioni di azzurri o azzurre che erano in bilico nel ranking.

In serata, però, un ulteriore aggiornamento che ci auguriamo possa essere definitivo, poneva Federica Del Buono al 45esimo dei 45 posti disponibili e quindi, di fatto, qualificata per la sua prima Olimpiade.

In ogni caso, potrebbero esserci ancora delle piccole modifiche derivanti non tanto da risultati tecnici, quanto da rinunce dell’ultima ora di qualche atleta avente diritto alla partecipazione, come ad esempio quella di ieri che ha riguardato, purtroppo, Larissa Iapichino.

Le principali novità degli aggiornamenti del pomeriggio erano stati rappresentati dall’entrata, fra gli aventi diritto al biglietto per Tokyo, della campionessa italiana dei 100 metri, Anna Bongiorni, della specialista dei 110 ostacoli Elisa Maria Di Lazzaro e della saltatrice con l’asta Elisa Molinarolo che, di fatto, ha superato in graduatoria Sonia Malavisi 34esima su 32 posti, mentre è uscito dai posti utili anche Antonio Infantino nei 200 metri 58esimo su 56 posti.

Questi due atleti possono, comunque, sperare ancora in qualche forfait delle prossime ore insieme Lorenzo Perini, 41esimo nel ranking su 40 posti disponibili nei 110 ostacoli e Iliass Aouani 30esimo su 27 posti nei 10000 metri.

In ogni caso poi, l’ultima parola spetterà alla Direzione Tecnica della FIDAL che, entro due giorni dovrebbe diramare le convocazioni definitive ufficiali, tenendo conto ovviamente delle classifiche di World Athletics, ma operando anche delle scelte perché esistono situazioni particolari di atleti o atlete che hanno ottenuto il minimo due anni fa a non sono, attualmente, al meglio della condizione.

Dal nostro ultimo rilevamento di una settimana fa nella graduatoria ufficiale vi sono state alcune importanti novità rappresentate dal raggiungimento del minimo da parte di 5 atleti, Derkach e Bocchi nel triplo, Marchiando nei 400 H, Ala Zoghlami nei 3000 siepi e proprio ieri Faloci nel disco, ma poi vi è stato anche il raggiungimento nei posti utili del ranking dei 100 femminili da parte di Vittoria Fontana.

Ovviamente, poi, ci sono state le defezioni di Dossena nella maratona e appunto di Iapichino nel lungo.

In attesa, dunque, degli ultimi aggiustamenti nelle graduatorie e poi, soprattutto, delle convocazioni definitive dove scopriremo scelte tecniche e partecipanti delle 5 staffette qualificate, vediamo sotto la situazione ad oggi che vedrebbe qualificati 31 atleti e 22 atlete, di cui 24 uomini e 11 donne direttamente con il minimo richiesto, mentre 8 ragazzi e 11 ragazze hanno il posto assegnato grazie alla classifica mondiale, il tutto considerando che Yeman Crippa è qualificato con il minimo richiesto per due gare, 5000 e 10000.

In grassetto gli atleti con il minimo e in corsivo quelli in bilico con la posizione attuale.

Corse maschili

  • 100 metri: Marcell Jacobs
  • 100 metri: Filippo Tortu
  • 200 metri: Fausto Desalu
  • 200 metri: Antonio Infantino 58/56
  • 400 metri: Davide Re
  • 400 metri: Edoardo Scotti
  • 5000 metri: Yeman Crippa
  • 10000 metri: Yeman Crippa
  • 10000 metri: Iliass Aouani 30/27
  • 110 ostacoli: Paolo Dal Molin
  • 110 ostacoli: Hassane Fofana
  • 110 ostacoli: Lorenzo Perini 41/40 
  • 400 ostacoli: Alessandro Sibilio
  • 3000 siepi: Osama Zoghlami
  • 3000 siepi: Ahmed Abdelwahed
  • 3000 siepi: Ala Zoghlami

Salti maschili

  • Alto: Gianmarco Tamberi
  • Alto: Stefano Sottile
  • Asta: Claudio Stecchi
  • Lungo: Filippo Randazzo
  • Triplo: Emanuel Ihemaje
  • Triplo: Andrea Dallavalle
  • Triplo: Tobia Bocchi  

Lanci maschili

  • Getto del peso: Leonardo Fabbri
  • Getto del peso: Zane Weir
  • Lancio del Disco: Giovanni Faloci

Gare maschili su strada 

  • Maratona: Eyob Faniel
  • Maratona: Yassine Rachik
  • Maratona: Yassine El Fathaoui
  • Marcia 20 chilometri: Massimo Stano
  • Marcia 20 chilometri: Francesco Fortunato
  • Marcia 20 chilometri: Matteo Giupponi
  • Marcia 50 chilometri: Stefano Chiesa
  • Marcia 50 chilometri: Teodorico Caporaso
  • Marcia 50 chilometri: Andrea Agrusti

Staffette maschili

  • 4×100: squadra qualificata
  • 4×400: squadra qualificata
Jacobs-Manenti-Tortu-Desalu (Chorzow-foto Colombo/FIDAL)
Jacobs-Manenti-Tortu-Desalu (Chorzow-foto Colombo/FIDAL)

Corse femminili

  • 100 metri: Vittoria Fontana
  • 100 metri: Anna Bongiorni
  • 200 metri: Gloria Hooper
  • 200 metri: Dalia Kaddari
  • 800 metri: Elena Bellò
  • 1500 metri: Gaia Sabbatini
  • 1500 metri: Federica Del Buono
  • 5000 metri: Nadia Battocletti
  • 100 ostacoli: Luminosa Bogliolo
  • 100 ostacoli: Elisa Maria Di Lazzaro
  • 400 ostacoli: Ayomide Folorunso
  • 400 ostacoli: Yadisleidy Pedroso
  • 400 ostacoli: Eleonora Marchiando

Salti femminili

  • Alto: Elena Vallortigara
  • Alto: Alessia Trost
  • Asta: Roberta Bruni
  • Asta: Elisa Molinarolo
  • Asta: Sonia Malavisi 34/32

Lanci femminili

  • Lancio del disco: Daisy Osakue
  • Lancio del martello: Sara Fantini

Gare femminili su strada

  • Maratona: Giovanna Epis
  • Marcia 20 chilometri: Antonella Palmisano
  • Marcia 20 chilometri: Eleonora Giorgi
  • Marcia 20 chilometri: Valentina Trapletti

Staffette femminili

  • 4×100: squadra qualificata
  • 4×400: squadra qualificata

Staffetta mista

  • 4×400: squadra qualificata

Il link dove vedere tutti gli aggiornamenti per i partecipanti alle Olimpiadi

Sport OK Junior