Duplantis domina l’asta senza record: 6,02

Lo svedese vince senza problemi e, per un soffio, fallisce il nuovo primato di 6,19.

FASTWEB

Lo svedese Armand Mondo Duplantis conquista, senza alcun problema nella più scontata delle gare, il trono olimpico del salto con l’asta con 6,02 ottenuto alla prima prova così come tutti i pochi tentativi fatti, sino a quel momento, durante la competizione.

Il quesito era solo se sarebbe poi riuscito a migliorare il suo primato del mondo di 6,18 che ha mancato di pochissimo, specie al primo e terzo salto, in cui ha sfiorato la soglia dei 6,19.

Nella finale dei 200 femminili altra splendida cavalcata della giamaicana Elaine Thompson-Herah che conferma il doppio titolo olimpico di Rio e realizza il nuovo record del suo paese, nonché la seconda miglior prestazione mondiale di sempre, con un sensazionale 21″53.

Negli 800 metri femminili dominio della statunitense Athing Mu, che batte in 1’55″21 l’ottima britannica Keely Hodkingson (1’55″88), entrambe giovanissime del 2002.

Nel martello femminile, terzo titolo olimpico consecutivo della polacca Anita Wlodarczyk, prima donna a riuscire nell’impresa.

Tutti i risultati

Sport OK Junior