Assunta Legnante (Foto Mantovani Fispes)
Assunta Legnante (Foto Mantovani Fispes)
FASTWEB

Ancora una vittoria di Assunta Legnante,  che si conferma imbattibile, ai Mondiali Paralimpici di Dubai, conquistando la medaglia d’oro, per la quarta volta consecutiva, nel getto del peso F11/12.

Il successo arriva con 15,83 al quarto tentativo, dopo aver già migliorato il primato stagionale alla terza prova grazie a un 15,45 per reagire al momentaneo sorpasso dell’ipovedente uzbeka Safiya Burkhanova, argento con 14,97, in una gara a categorie accorpate.

Ricordo che l’atleta napoletana, quarantunenne, vive ormai da anni in uno stato di totale cecità, per un grave glaucoma congenito degenerato in età molto giovane.

Assunta, peraltro, continua  a gareggiare anche con le atlete normodotate e quest’anno, con 15,43, ha ottenuto, in giugno, a Firenze la vittoria nella Finale Oro dei Societari assoluti con la maglia dell’Acsi Italia Atletica.

L’anno scorso, aveva lanciato a 17,08 metri, miglior misura italiana dell’anno e minimo raggiunto per gli Europei assoluti di Berlino, ma ha preferito rinunciare alla partecipazione.

I suoi successi più importanti

  • Oro agli Europei indoor del 2007 e argento in quelli del 2002, tra le normodotate
  • Quattro titoli mondiali Paralimpici, di fila, dal 2013, due ori alle Paralimpiadi (Londra e Rio) oltre a due vittorie agli Europei
  • Primato italiano indoor con 19,20
  • Seconda miglior prestazione di sempre outdoor con 19,04

La sua passione e la sua voglia di emergere non finiscono mai ed ora, la aspettiamo anche alla prova del lancio del disco, sempre a Dubai, dove cercherà di ottenere un altro oro, impresa sinora mai riuscita.

Fastweb Fibra