Taio Kanai secondo asiatico di sempre sui 110 ostacoli

Grande prestazione dell'ostacolista giapponese

FASTWEB

Due primati giapponesi sono stati battuti nelle gare ad ostacoli al Mikio Oda Memorial Athletics Meet di Hiroshima, tappa del Continental Tour Bronze.

Taio Kanai ha migliorato il precedente primato nazionale dei 110 ostacoli detenuto da Shunya Takayama fermando il cronometro in 13”16.

Kanai, che aveva stabilito il personale precedente di 13”27 l’anno scorso, è diventato il secondo ostacolista asiatico della storia alle spalle del grande Liu Xiang, che realizzò il primato mondiale con 12”88 a Losanna nel 2006.

Taio Kanai: “E’ stato molto meglio di quanto mi aspettassi. Sono rimasto sorpreso. Ho aumentato le sessioni in sala pesi a quattro volte alla settimana.

Ho già deciso di smettere con l’atletica dopo le Olimpiadi per dedicarmi agli studi per diventare dentista e proseguire l’attività di mio padre. Quest’inverno non potrò più allenarmi. Devo studiare per essere ammesso alla specializzazione universitaria”.

Asuka Terada ha tolto un solo centesimo di secondo al suo precedente primato giapponese sui 100 ostacoli femminili scendendo sotto i 13 secondi con 12”96. Terada si era ritirata dall’atletica a 23 anni per giocare a rugby a sette.

Daik Oida ha vinto il salto in lungo maschile con 7.98m con un vento a favore di +2.4m/s precedendo di un centimetro il campione del mondo under 20 Yuki Hashioka, che ha realizzato 7.97m nell’unico salto valido. Hashioka è andato vicino alla misura del primato nazionale di 8.40m in un salto nullo.

Il vice campione olimpico della staffetta 4×100 di Rio de Janeiro 2016 Ryota Yamagata si è aggiudicato i 100 metri in 10”14 davanti a Yuki Koike (10”26).

Il keniano Philemon Kiplagat si è imposto nei 3000 siepi maschili in 8’25”13 battendo di misura Ryuji Miura (8’25”31). Riumi Yoshimura ha conquistato il successo sui 3000 siepi femmnili in 9’51”47.

Le altre gare di mezzofondo sono state vinte da Keisuke Morita sui 3000 metri maschili in 7’53”01 e dal keniano Teresia Muthoni Gateri sui 5000 metri femminili in 15’06”76.

Takuto Kominami ha migliorato il record personale nel lancio del giavellotto maschile con 82,52m.

Sport OK Junior