Arnaudo 25esima nel Cross Internazionale di Italica

Nella prova maschile 31esimo posto per Pietro Arese

FASTWEB

Nella 39esima edizione del Cross Internazionale di Italica, quinta gara Standard Gold del World Athletics Cross Country Tour svoltasi nella citta spagnola di Santiponce, buona prova di Anna Arnaudo che lotta sino alla fine pur cedendo leggermente nell’ultimo giro del percorso, e chiude la sua fatica sui 7910 metri del percorso in 27’20, al 25esimo posto.

Il commento finale di Anna: “Si poteva far meglio ma guardando il lato positivo c’è da dire che ho fatto esperienza, in una gara che serviva proprio a questo, e mi sono buttata nella mischia. Però ho imparato che per le mie caratteristiche forse conviene partire con maggiore prudenza, soprattutto quando si ha a che fare con atlete così forti”.

In un panorama di altissimo livello tecnico, la gara femminile viene vinta dalla keniana Norah Jeruto che supera allo sprint la connazionale Margaret Chelimo, 24’22 e 24’23 rispettivamente, mentre al terzo posto si classifica in 24’35 Beatrice Chebet con la vincitrice di domenica scorsa ad Atapuerca, l’eritrea Ghebreneyohannes, che chiude quinta in 24’58.

Nella gara maschile sui 10092 metri l’altro azzurro in gara, Pietro Arese, chiude 31esimo nel tempo di 30’38 nella competizione vinta anche qui allo sprint dal burundiano Rodrigue Kwizera in 28’33, davanti al vincitore dell’anno scorso Tadese Worku, 28’34, mentre terzo è l’altro etiope Nibret Melak con 28’42.

Il commento di Arese dopo la gara: “Un bel test, se si considera il livello molto alto della gara e il percorso difficile. Ho perso qualcosa negli ultimi due chilometri, che mi sono un po’ mancati, ma agli Europei del 12 dicembre a Dublino la prova under 23 sarà di otto chilometri e quindi lì spero di riuscire a tener testa agli avversari“.

Pietro Arese-maglia gialla (foto Facchini)
Pietro Arese-maglia gialla (foto Facchini)
Sport OK Junior