Catherine Bertone chiude la maratona di Parigi in 2h36’57

Ottima prova dell'azzurra che arriva dodicesima in una gara molto prestigiosa

FASTWEB

Nella Paris Marathon disputata questa mattina nella capitale francese vi era tra i top runners, come preannunciato, anche la 49enne atleta valdostana Catherine Bertone che ritornava a correre una 42,195 chilometri a distanza di oltre 10 mesi dal terzo posto ai campionati italiani su tale distanza, disputati nel dicembre 2020 a Forlì.

Per l’azzurra, medico pediatra presso l’Ospedale di Aosta, una sfida molto impegnativa anche perché, nel 2021, non ha potuto svolgere un’adeguata preparazione che le ha fatto fare solo una piccola gara test un mese prima della competizione di oggi.

Per Catherine alla fine un ottimo dodicesimo posto con il crono di 2h36’57 che è migliore anche di quello ottenuto nell’ultima maratona da lei corsa in 2h39’39.

Peraltro, per un errore nella trasmissione dei dati da parte dell’organizzazione francese, per alcune ore era stato attribuito a Catherine, sulla rilevazione ufficiale del sito dell’evento, un crono ben più alto di 2h52’53 che, in effetti, era caratterizzato da un passaggio lentissimo dopo i primi 5 km che non si riusciva a spiegare.

Siamo ovviamente lieti che il tempo finale sia stato in realtà nettamente migliore e ci scusiamo con l’atleta per il disguido indipendente dalla nostra volontà.

Le dichiarazioni di Bertone dopo l’arrivo: “Mi sono divertita fino al trentesimo chilometro, correndo bene nella prima parte e transitando in 1h16:30 alla mezza, ma l’ultimo tratto era più duro.”

Sport OK Junior