Leonardo Fabbri (Foto Fidal Colombo)
Leonardo Fabbri (Foto Fidal Colombo)
FASTWEB

Leo Fabbri, il primatista italiano indoor del getto del peso, sfiderà alcuni dei migliori specialisti a livello europeo nel Memorial Irena Szwewinska (tappa polacca del Continental Tour Gruppo Bronzo).

Fabbri ha già lanciato oltre i 21 metri in tre occasioni quest’estate a Savona (21.15m), a Udine (21.26m) e Sollentuna (21.57m).

Nell’ultima gara disputata in terra svedese il vice campione europeo under 23 ha sfiorato di due centimetri la misura del record italiano indoor di 21.59m realizzata a Stoccolma lo scorso Febbraio.

Il pesista fiorentino allenato da Paolo Dal Soglio sfiderà il campione europeo indoor e outdoor Michal Haratyk, l’altro polacco Konrad Bukowiecki (campione europeo under 23 a Gavle 2019 davanti a Fabbri), il croato Filip Mihaljevic (quarto al mondo in questa stagione con 21.69m a Spalato), il norvegese Marcus Thomsen (vincitore agli Impossible Games di Oslo con 21.03m ma battuto dall’azzurro a Sollentuna), il due volte campione del mondo David Storl e il lussemburghese Bob Bertemes (22.22m di primato personale realizzato nel 2020).

Ci tengo particolarmente a far bene a Bydgoszcz, considerato il livello della gara con molti dei migliori lanciatori d’Europa. L’obiettivo è certamente restare oltre i 21 metri che ho ritrovato nelle ultime due occasioni.

Qui non è facile perché la pedana è lenta. Ci ho gareggiato più volte negli ultimi anni tra Europei a squadre, Europei Under 23 e Mondiali Under 20. Sarebbe importante confermarmi su queste misure internazionali”, ha affermato Fabbri.

Il piatto forte del meeting polacco in ambito internazionale è il salto in alto femminile che vedrà la sfida tutta ucraina tra la primatista mondiale under 20 Yaroslava Mahuchik e Yulia Levchenko, che hanno saltato in carriera rispettivamente 2.04m e 2.03m.

Sarà una rivincita della gara di Montecarlo dove Mahuchik ha preceduto Levchenko con la stessa misura di 1.98m per un numero minore di errori.

Torna in pedana l’azzurra Erika Furlani, che ha migliorato il personale in questa stagione con 1.94m a Rieti e ha saltato 1.84m a Montecarlo.

In gara ci saranno anche la polacca Kamila Lichwinko (terza ai Mondiali di Londra 2017) e la rappresentante di Santa Lucia Laverne Spencer.

Grande sfida nel salto con l’asta maschile tra i due seimetristi Sam Kendricks (due volte campione mondiale a Londra 2017 e a Doha 2019 e primatista statunitense con 6.06m) e Piotr Lisek (primatista polacco con 6.02m a Montecarlo nel 2019 e bronzo ai Mondiali di Doha) e il campione del mondo di Daegu 2011 Pawel Wojciechowski.

Sui 400 metri maschili Edoardo Scotti ingaggerà una sfida a distanza con l’amico Vladimir Aceti, impegnato nelle stesse ore a Szekesfehrvar in Ungheria.

Il campione europeo under 20 ha sfiorato di un centesimo di secondo il record personale con 45”85 in occasione del meeting di Trieste. Scotti gareggerà contro il britannico Rabah Yousif e il tedesco Marvin Schlegel.

Sulla pista di Bydgoszcz Scotti ha vinto la staffetta 4×400 agli Europei a squadre dell’anno scorso.

Sempre sul giro di pista ma al femminile l’azzurra della staffetta 4×400 Maria Benedicta Chigbolu sfida le atlete di casa Justyna Swiety Ersetic e Malgorzata Holub Kowalik, vice campionesse mondiali con la staffetta 4×400.

Swiety Ersetic ha vinto il doppio titolo europeo a livello outdoor a Berlino nel 2018 e indoor a Glasgow nel 2019.

La campionessa europea indoor e outdoor Laura Muir correrà gli 800 metri, distanza sulla quale ha stabilito un record personale di 1’58”42 a Montecarlo l’anno scorso e un record stagionale di 1’59”54 a Trieste.

Muir ha stabilito il record britannico sui 1000 metri con 2’30”82 venerdì scorso a Montecarlo.

L’amica e compagna di allenamenti Jemma Reekie (campionessa europea under 23 sugli 800 e sui 1500 metri lo scorso anno) sarà impegnata sui 1500 metri contro la polacca Renata Plis.

L’azzurro Mauro Fraresso proverà ad avvicinare gli 80 metri nel lancio del giavellotto dopo aver realizzato un personale stagionale di 79.94m a Castiglione della Pescaia.

Il giavellottista di Castelfranco Veneto affronterà un cast di atleti di assoluto valore del calibro di Petr Frydrych (bronzo ai Mondiali di Londra 2017) e del polacco Marcin Krukovski (87.07m di personale stagionale).

I 100 ostacoli, che avrebbero dovuto vedere la partecipazione di Luminosa Bogliolo la quale ha poi optato per correre domenica, a Stoccolma, avranno come protagoniste principali la belga Anne Zagré (quarta agli Europei di Berlino 2018), l’austriaca Beate Schrott e la polacca Karolina Koleczek.

In chiusura di meeting il mezzofondista italiano di origini albanesi David Nikolli (compagno di allenamenti di Yeman Crippa) sarà in gara sui 2000 metri contro l’idolo locale Marcin Lewandowski (bronzo ai Mondiali di Doha 2019), i due forti siepisti Getnet Wale (vincitore della finale della Diamond League nel 2019) e Lemecha Girma (argento ai Mondiali di Doha) e Filip Sasinek.

Il meeting di Bydgoszcz ricorda la leggendaria velocista polacca Irena Szewinska, morta nel Giugno 2018.

Szewinska è stata campionessa olimpica dei 200 metri a Città del Messico 1968 e dei 400 metri a Montreal 1976 ed ex primatista del mondo dei 100, 200 e 400 metri.

Gli orari degli azzurri

17.50 Mauro Fraresso giavellotto
18.15 Erika Furlani alto
18.40 Edoardo Scotti 400
18.55 Maria Benedicta Chigbolu 400
19.20 Leonardo Fabbri peso

Diretta Streaming

Il Memorial Irena Szewinska di Bydgoszcz, in Polonia, sarà trasmesso a questo link dalle 17,35.

Tutti gli iscritti

 

Fastweb Fibra