Shelby Houlihan (foto gazzetta.it)
Shelby Houlihan (foto gazzetta.it)
FASTWEB

Risultati strepitosi arrivano dalle gare di mezzofondo nel meeting Jesult High School di Portland organizzato dal Bowerman Track Club.

Sui 5000 metri femminili Shelby Houlihan ha fermato il cronometro in un eccellente 14’23”92, migliorandosi di dieci secondi rispetto al precedente personale di 14’34”45 stabilito due anni fa a Heusden Zolder in Belgio.

Ha realizzato nell’occasione il primato statunitense e il record del continente nordamericano sulla distanza, togliendo 10 secondi e 53 centesimi al suo precedente primato continentale stabilito due anni fa.

Nella gara di Portland Houlihan è transitata ai 3000 metri in 8’48”14 e ha percorso gli ultimi 800 metri in 2’07”.

Houlihan si mise in luce a livello mondiale nel 2018 quando vinse i 1500 metri al Prefontaine Classic di Eugene in 3’59”06 e realizzò la doppietta sui 1500m e sui 5000m ai Campionati statunitensi di Des Moines. Lo scorso anno ha sfiorato il podio ai Mondiali di Doha classificandosi quarta sui 1500 metri in 3’54”99.

La forte mezzofondista statunitense è salita al dodicesimo posto delle liste mondiali di sempre ed è diventata la seconda atleta non nata in Africa alle spalle della russa Lilya Shobukova, che fermò il cronometro in 14’23”75 nel 2008.

Karissa Schweizer ha realizzato il record personale con 14’26”34 scendendo a sua volta al di sotto del precedente record statunitense.

La vice campionessa del mondo dei 3000 siepi Courtney Frerichs si è classificata al terzo posto in 15’32”81 precedendo Elise Cranny (15’32”84).

Karissa Schweizer era in gara con me quando realizzai il mio precedente primato. E’ fantastico averla come compagna di allenamento e vedere come è progredita negli ultimi tempi. E’ arrivata soltanto tre secondi dietro a me e so che è in grado di battere il mio record”, ha dichiarato Houlihan.

Non meno clamorosa la performance cronometrica del canadese Mo Ahmed, che è diventato il decimo atleta della storia sui 5000 metri con 12’47”20, migliore prestazione mondiale dell’anno, primato canadese e decimo miglior crono di sempre.

Ahmed ha tolto sei secondi al precedente primato nord americano detenuto da Bernard Lagat dal 2011, correndo l’ultimo 400 metri in 57”45.

Il canadese nato a Mogadiscio in Somalia aveva un record personale precedente di 12’58”16. Ahmed vinse la medaglia di bronzo ai Mondiali sui 5000 metri a Doha nel 2019.

Lopez Lomong si è classificato secondo scendendo sotto i 13 minuti per la prima volta in carriera con 12’58”78.

Quando ho visto che Shelby e Karissa hanno attaccato negli ultimi 600 metri, mi sono detto che dovevo fare la stessa cosa. A due giri dalla fine il cronometro indicava 10’49” e ho pensato di poter correre gli ultimi 800 metri in 2 minuti.

Ho spinto al massimo a 200 metri dalla fine. Sono eccitato. E’ un obiettivo che seguivo da molto tempo. E’ stato un anno molto difficile, ma fortunatamente ho un buon gruppo di allenamenti ed è stato fantastico realizzare questa prestazione”, ha dichiarato Mo Ahmed.

Fastweb Fibra