Fraser Pryce ancora super con 21”79 sui 200 metri

Anche dalla conclusione dei Trials Olimpici giamaicani arrivano risultati di enorme spessore tecnico.

FASTWEB

Shelly Ann Fraser Pryce ha completato la doppietta ai Trials giamaicani vincendo anche i 200 metri in un fantastico 21”79 dopo il successo sui 100 metri in 10”71.

La due volte campionessa olimpica dei 100 metri ha demolito il precedente record personale sui 200 metri di 30 centesimi di secondo.

I 200 metri hanno ripetuto lo stesso ordine d’arrivo dei 100 metri: Shericka Jackson si è migliorata anche sui 200 metri scendendo sotto i 22 secondi con 21”82. La campionessa olimpica in carica Elaine Thompson Herah si è piazzata al terzo posto in 22”02.

Shelly Ann Fraser Pryce: “Ho sempre sognato di scendere sotto i 22 secondi. Sapevo che correndo una gara perfetta, sarei riuscita a realizzare il mio obiettivo. In passato ero solita calare nel finale ma sono rimasta concentrata sulla tecnica e ho seguito le istruzioni del mio allenatore. Ho svolto un ottimo lavoro in allenamento puntando sulla resistenza alla velocità”.

Rasheed Dwyer è tornato ad esprimersi su buoni livelli vincendo i 200 metri in 20”17 battendo di un centesimo di secondo Yohan Blake. Il terzo posto è andato al vincitore dei 100 metri Tyquendo Tracey in 20”34.

Ronald Levy ha vinto i 110 ostacoli in un ottimo 13”10. Gli altri qualificati per le Olimpiadi sono Damion Thomas (13”11) e Hansle Parchment (13”16).

Il campione olimpico Omar McLeod non difenderà il titolo a Tokyo dopo essere stato condizionato da problemi fisici all’adduttore e al polpaccio nella finale dei Trials giamaicani. Rasheed Broadbell (uno dei migliori al mondo in questa stagione con 13”10) è stato eliminato in batteria.

Megan Tapper ha vinto i 100 ostacoli femminili in 12”68 battendo Yanique Thompson (12”73) e Brittnay Anderson (12”75). La campionessa mondiale di Pechino 2015 Danielle Williams è rimasta fuori dalla squadra olimpica classificandosi al quarto posto in 12”80.

Per la prima volta nella storia dei Campionati giamaicani due atlete sono scese sotto i 50 secondi sui 400 metri femminili.

Stephanie Ann McPherson si è imposta stabilendo il record personale con 49”61. Era dal 49”99 realizzato ai Mondiali di Mosca 2013 che McPherson non scendeva sotto i 50 secondi.

Candice McLeod e Roneisha McGregor si sono classificate rispettivamente al secondo e al terzo posto migliorando i loro record personali co 49”91 e 50”02.

Stephanie Ann McPherson: “L’anno scorso un infortunio alla coscia ha posto fine alla mia stagione. La pausa dalle competizioni ha fatto miracoli. Devo ringraziare i Dottori Dawson e Bryan per avermi curato. Da Dicembre non ho avuto più problemi alla coscia, all’anca e alla schiena. Questi Campionati sono stati una sorpresa. Sono in buone condizioni di forma e mi aspettavo di correre velocemente”.

Sean Bailey (fratello minore di Veronica Campbell Brown) si è imposto sui 400 metri in 45”04.

Fedrick Dacres ha vinto il lancio del disco maschile con 64.31m al quarto tentativo.

Shanieka Ricketts si è aggiudicata il salto triplo femminile con 14.46m battendo Kimberly Williams, seconda con 14.19m (vento contrario di -1.3 m/s).

Tutti i risultati

Sport OK Junior