FASTWEB

Come ampiamente previsto, lo statunitense Noah Lyles ha vinto il suo quarto titolo mondiale, il terzo consecutivo sui 200 metri, dominando a suo piacimento la gara di questa sera in 19″52, facendo una doppietta riuscita a pochi nella storia, l’ultimo dei quali è stato il super fenomeno dell’atletica Usain Bolt a cui il velocista USA avrebbe voluto provare a strappare il record del mondo di 19″19, ma la stanchezza di tante gare e un vento totalmente a zero non gli hanno impedito di avvicinarsi minimamente.

Al secondo e terzo posto due giovanissimi, il connazionale di Lyles, Erriyon Knighton, secondo in 19″75 e il botswano Letsile Tebogo terzo in 19″81 e alla sua seconda medaglia iridata.

Chi invece il primato mondiale lo ha avvicinato veramente è stata la giamaicana Shericka Jackson che, nella finale dei 200 donne, ha stabilito il nuovo record nazionale con lo stratosferico crono di 21″41 a 7 centesimi di secondo dal vecchio limite della compianta statunitense Florence Griffith.

Nella finale del triplo donne si esprime al meglio Dariya Derkach che riesce a cogliere un significativo ottavo posto con 14.36, mentre chiude decima Ottavia Cestonaro a 14,05 in una finale vinta soltanto all’ultimo salto dalla fuoriclasse venezuelana Yulimar Rojas con 15,08.

Nella sua semifinale degli 800 donne molto bene Eloisa Coiro che, con 1’59″61, è sesta venendo eliminata ma con il proprio limite abbassato di 35 centesimi, per la sua seconda volta sotto i due minuti.

Tutti i risultati

Sport OK Junior