La primatista mondiale Beatrice Chepkoech ha vinto i 3000 siepi femminili stabilendo la migliore prestazione mondiale dell’anno con 9’15”61, nella terza giornata degli All-African Games di Accra in Ghana, mentre la campionessa olimpica Peruth Chemutai si è aggiudicata la medaglia d’argento in 9’16”07 davanti all’etiope Lomi Mulela terza in 9’26”63.

L’etiope Samuel Firewu, argento ai mondiali under 20 di Cali 2022, ha vinto enlla stassa disciplina al maschile in 8’24”30 davanti al campione del mondo under 20 di Nairobi 2021 Amos Serem secondo con 8’25”77, mentre terzo è stato il vincitore della finale della Diamond League di Eugene, Simon Kirop in 8’26”19.

Un’altra grandissima atleta quale la primatista mondiale femminile dei 100 ostacoli, la nigerina Tobi Amusan, ha vinto la finale della sua gara in 12”89 con vento contrario di -2.1 m/s e ha poi contribuito alla vittoria della sua nazionale nella staffetta 4×100 vinta in 43”05.

La campionessa mondiale degli 800 metri femminili, la keniana Mary Moraa, ha vinto i 400 metri femminili stabilendo la migliore prestazione dell’anno all’aperto con 50”57 davanti alla nigeriana Esther Joseph seconda in 51”61 e a Sita Sibiri terza con 51”74 e la soddisfazione del nuovo record nazionale del Burkina Faso.

L’etiope Nibret Melak ha vinto i 10000 metri 29’45”37 davanti al connazionale Gemechu Dida secondo in 29’45”80 e al keniano Kiptum Evans terzo in 29’47″61, in una gara evidentemente molto tattica dove peraltro il ghanese William Amponsah piazzato al quinto posto in 29’50”99 ha realizzato il record nazionale.

La Nigeria ha conquistato la medaglia d’oro nella staffetta 4×100 maschile con 38”41 battendo il Ghana al secondo posto con 38”43 e la Liberia terza con 38”73.

Embed from Getty Images

La sudafricana Mire Reinstdorf, campionessa mondiale under 20 a Nairobi 2021, ha vinto il salto con l’asta femminile stabilendo il record dei Giochi con 4.35m e, con tale misura, ha migliorato il proprio record personale di ben 20 cm.

L’algerina Zahra Tatar ha vinto il lancio del martello femminile stabilendo il record dei campionati con 69.65m al quinto tentativo, con la connazionale Zouina Bouzebra che ha completato la doppietta algerina vincendo l’argento con 68.97m e precedendo di cinque centimetri la nigeriana Sade Otatoye, che ha fatto registrare un lancio da 68.92m al sesto tentativo.

La vincitrice delle Universiadi, la ghanese Rose Yeboah, ha vinto il salto in alto femminile con 1.94m, mentre il sudafricano Fredriech Pretorious si è imposto nel decathlon maschile con 7550 punti al termine di una prova eccellente nella quale ha vinto cinque gare, nel getto del peso, nei 110 metri ostacoli, nel lancio del disco, nel salto con l’asta e nel lancio del giavellotto.

Il campione del mondo indoor e outdoor del salto triplo maschile, Fabrice Hugues Zango del Burkina Faso, ha aggiunto la medaglia d’oro degli All-African Games al suo già ricco palmares con la misura di 16.97m, mentre la sudafricana Jo-Ane Van Dyk ha conquistato la vittoria nel lancio del giavellotto femminile con 60.80m.

Il nigeriano Chidi Okezie ha vinto i 400 metri maschili in 45”06 battendo a sorpresa il favorito Muzala Samukonga dello Zambia, secondo in 45”37, con il senegalese Cheikh Tidiane Diouf terzo in 45”49.

Il keniano Aron Cheminingwa si è aggiudicato gli 800 metri maschili in 1’45”72 precedendo di un centesimo di secondo il connazionale Alex Ngeno, mentre il botswano Tumo Nkape ha vinto la medaglia di bronzo in 1’46”04.

L’etiope Misganaw Wakuma si è imposto infine nella 20 km di marcia maschile in 1h28’05, precedendo di un solo centesimo di secondo il keniano Samuel Gathimba.

Embed from Getty Images
Sport OK Junior